Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Moda uomo: lo stile da corsa di Kimi Raikkonen


La Ferrari è seconda al GP di Monza: tra borse capienti, slip-on preziose e tessuti leggeri ecco quali sono i must have per l’esperienza al volante

Duttili, pratici, ma dallo stile deciso: gli irrinunciabili per lo stile da corsa hanno poche, ma imprescindibili caratteristiche. Lo sa bene Kimi Raikkonen, il finlandese pilota Formula 1, che si è piazzata seconda nel GP di Monza di ieri. L'Iceman è arrivato quinto, complice una partenza infelice, ma questo non intacca il suo record assoluto di GP consecutivi a punti, 27, numero ancora imbattuto.

Ed imbattibili sono anche gli essenziali da sfoggiare al volante, a partire dalla giacca: field jacket, capiente e pragmatica, con le sue molteplici tasche, si fa elegante se in tessuti preziosi come il camoscio. Il modello ideale è pensato, neanche a dirlo, da Ferrari, nella sua linea Ferrari Pr1ma. Quando le temperature si alzano, si toglie per mostrare camicie con collo button-down, dall'appeal casual, ma rese sofisticate da texture impalpabili e consistenze estive, lo chambray su tutte, come quella di Tru Trussardi. La borsa è indispensabile per portare il necessario per il weekend fuori, o anche un cambio nel caso nel quale le condizioni atmosferiche cambiassero: l'ideale è capiente, dalle linee affilate, in pelle dall'aspetto vintage, corredata di tracolla regolabile, come la Gloria di Berluti.

Fondamentali, gli accessori: se le scarpe devono necessariamente disporre di una suola in gomma alta per migliorare l'aderenza sui pedali, non vuol dire che debbano perdere in raffinatezza. Le sneaker di Car Shoe, ad esempio, sono in suadente camoscio e hanno inserti in nylon, a ricordare il legame con il mondo delle quattro ruote del marchio. Infine, gli occhiali: dalla montatura squadrata, devono necessariamente avvolgere lo sguardo. Quelli perfetti sono di Oliver Peoples, con lenti fotocromatiche capaci di proteggere dai raggi UV.

(Guarda anche: Auto da record: la Ferrari 250 GTO da 20 milioni di euro)