Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Moda uomo: le 10 sneakers di tendenza per l’autunno


In nuance fluo o in cromie neutrali, dal sapore vintage o minimaliste, in pelle o tweed: ecco le sneakers di tendenza della stagione

di Giuliana Matarrese

Ormai sdoganate anche sotto lo smoking per le occasioni più formali, con il passare delle stagioni le sneakers sono davvero diventate un passepartout del guardaroba degli uomini, anche di quelli più legati ad un concetto classico di eleganza.

Per la stagione autunnale, infatti, si ripresentano all'appuntamento nelle nuance più calde di stagione, toni scuri e da sottobosco, ma anche cromie più accese, pastellate o nel nome di un revival vintage, con modelli storici reinterpretati in chiave contemporanea. 

È il caso della Bruin Leather, rivistazione del classico modello Bruin di Nike lanciato sul campo da basket di Portland, nel Veterans Memorial Coliseum, nel 1972. Dell'originale riporta ancora la silouhette bombata, accentuata dallo swoosh iconico del marchio in una nuance accesa, mentre la tomaia in pelle resistente subentra, insieme alla suola autoclave, alla precedente in suede.

A rivisitare i fasti del passato in chiave moderna, ci pensa anche Converse: le sue iconiche Chuck Taylor si trasformano in Chuck Taylor Rubber, utilizzando come telaio della calzatura la gomma, declinata in colori accesi, come il giallo fluo e il rosso.

A cadere vittima del fascino casual delle sneakers, anche marchi notoriamente conosciuti per il loro approccio luxury al guardaroba, come Berluti e Bally: se il primo propone delle sneakers alte, in una pelle dal colore bruciato che vuole ricordare le gradazioni di cromia di una ben più formale stringata, il secondo la declina in un modello color senape, lussuoso nella qualità della pelle utilizzata, smorzandone l'attitudine seriosa con una para a contrasto.

Ad unirsi alla compagine anche Hogan Rebel, che per l'autunno pensa ad un modello dall'appeal aggressivo, la limited edition Les Twins, il cui scheletro è un patchwork di materiali, colori e lavorazioni diverse: pelle, tessuto tenico e pelle con lavorazione coccodrillo. A pensarle, il duo di fratelli coreografi, i francesi Laurent e Larry Burgeois.

Il percorso inverso lo fanno invece due marchi storicamente votati all'abbigliamento sportivo, come Superga e Le Coq Sportif: il primo addirittura produce una linea premium dedicata al mondo maschile, fatta di tessuti sartoriali come il tweed e la lana Donegal che diventano la base tessile sulla quale si costruisce la sneaker. Il marchio francese, invece, rivisita la sua scarpa da tennis, l'Arthur Ashe, arricchendola di lavorazioni jacquard sul tallone.

Perfette anche sotto il completo formale, le Reebok Classic x Sandro uniscono l'estetica anni ottanta cara al marchio con un appeal minimalista francese, che le tinge di un nero esistenzialista adatto anche all'ufficio. 

Infine, da usare in viaggio, la sneaker di Puma ideata da Sneakersnstuff, store svedese vero e proprio luminare in  materia di calzature sportive, fondato dai fratelli Fagerl:prendendo come base il classico modello XT2, Erik Fagerl ha preso ispirazione dai vecchi passaporti svedesi.  Tomaia in pelle premium, infatti i suoi profili ricordano il rivestimento della copertina del documento, mentre la soletta interna ha una speciale stampa che riproduce i vari timbri dei viaggi di ricerca negli Stati Uniti del designer. 

(guarda anche: le tre sneakers ispirate alla birra)