Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Maglioni da uomo: 6 modelli dell’autunno da portare senza camicia


Girocollo o dolcevita. E poi cardigan, scolli a V o sciallati. Ecco i maglioni da portare questo autunno. Anche senza la camicia

di Annalisa Testa

Mezza stagione, maledetta. Quella in cui non si sa se uscire troppo o poco coperti. Con giacca, maglione e camicia. O piumino e t-shirt, raincoat e felpa. Nell’indecisione, si consiglia di infilare un pull. Un capo everyday, essenziale, che si può comporre in infiniti modi a seconda delle temperature fuori dalla porta. Il maglione, dalle linee minimal e colori neutri, è uno dei pezzi  chiave della capsule collection The Art of the Everyday che Cos lancia a fine ottobre sul sito di e-commerce Mr. Porter.

La collezione, un mix di capi essenziali, propone un guardaroba facile da indossare, caratterizzato da silhouette casual e da una palette di colori tenui, quali il rosa, il grigio, il marrone e il blu navy ispirati alla figura del viaggiatore che, una volta rientrato a casa, porta con sé un mix di memorabilia, colori, textures, parole e oggetti. I pezzi chiave comprendono capi in maglia soffici al tatto come il maglione girocollo in cashmere e il cardigan con zip in lana d’agnello grigia. La classica camicia bianca è declinata in versione over e senza collo, mentre l’outwear include un ampio cappotto in lana cotta e un bomber imbottito dalle nuance della terracotta.

Dal girocollo di Cos a quello di Prada. Un classico in shetland da indossare nei giorni più freddi sopra ad una t-shirt bianca, magari a maniche lunghe, e pantalone grigio dal taglio sartoriale.  Ci sono poi i pull con scollo a V, come quello di Saint Laurent in lana italiana con effetto termoregolatore che garantisce contemporaneamente calore e traspirazione. È uno dei capi più versatili dell’autunno grazie anche alla nuance del cammello: si porta con chiodo, denim skinny neri e boots in pelle.

Elegante, quasi come un blazer, il cardigan Loro Piana con collo a scialle. Si porta sopra ad un’altra maglia più fine, ton sur ton, magari aperto, come fosse una giacca e un chino in cotone pesante. È un cardigan anche il pull di Ermenegildo Zegna, con chiusura a bottoni e tasche sul davanti, polsini e collo a costine: anche questo capo si può indossare come un bazer sopra a maglina extrafine e denim scurissimi. Infine un classico. Il dolcevita. Quello di Tod’s è bianco, candido, morbidissimo. Si porta con sotto una semplice maglietta bianca, pantaloni in velluto a costine taglio jeans, mountain boots e piumino smanicato.