Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Come indossare le calze da uomo. Consigli di stile per gentleman contemporanei


I consigli per scegliere le calze da uomo. Come abbinarle con stile al proprio look, dall’incontro di business all’uscita tra amici, e evitare passi falsi.

di Gaia Passi

Le calze da uomo contribuiscono agli outfit maschili in modo determinante: nulla stride più di un calzino inadeguato al look e sbagliare la scelta, o l’abbinamento, è imperdonabile per un gentiluomo. Ecco tutto ciò che bisogna sapere per non cadere in errore.

Ci sono due regole fondamentali da tenere sempre a mente: mai calze corte, mai bianche (a meno che non ci si trovi su un campo da tennis o calcetto). Chiariti questi tabù, la scelta dei calzini va modulata a seconda dell’occasione, dell’abito e del gusto personale.

In situazioni formali, per esempio in ufficio, o a una cerimonia, le calze devono essere tassativamente abbinate al colore dell’abito: nero su nero, blu scuro su blu, grigie (o blu) su grigio. Non vanno inoltre sottovalutate consistenza e texture: con il vestito elegante, il calzino dovrà avere una trama liscia e sottile.

Al momento di scegliere, attenzione anche ai materiali: la lana ha ottime proprietà isolanti ed è perfetta in tutte le stagioni (modulandone la pesantezza); il cotone è il materiale più fresco e resistente, ideale in primavera ed estate; seta e cachemire sono i tessuti più pregiati, garantiscono un look raffinato e il massimo comfort.

Se nero e blu sono colori che mettono al riparo da qualunque rischio in ogni situazione, potrebbero in qualche caso risultare troppo banali. La calza, infatti, è diventata un accessorio di stile nella moda maschile e, al pari di pochette e cravatta, può avere un ruolo da protagonista se abbinata con stile. Quando l’outfit è smart casual, via libera a calze tinta unita di diverse tonalità, come bluette, rosso bordeaux (perfette con le scarpe cuoio), verde bosco (da indossare anche con i pantaloni chiari), o abbinate alla riga di un gessato. Il rosso acceso è concesso, ma solo ai più temerari. Un grande classico è la fantasia scozzese, ideale soprattutto nel periodo invernale con un pantalone di velluto a coste, oppure in montagna.

Le calze a righe sono un altro capo intramontabile: sono perfette se indossate sotto un jeans, con sneaker sportive, per un’uscita tra amici. Lo stesso vale per le piccole fantasie, come pois e pattern geometrici: se l’occasione lo consente, si può dare spazio alla creatività.

Di recente, tra le proposte di alcuni brand, è emersa una nuova tendenza: quella del calzino spaiato, con fantasie diverse sui due piedi, come nell’ironica proposta di Oybo. Il marchio australiano Oddpears va oltre, proponendo le calze, anziché in coppia, a tre: due uguali e una strana (“odd”, appunto).

Un’ultima regola sull’uso dei calzini: a volte, semplicemente, è meglio senza. Per esempio con le scarpe da barca, o con un mocassino morbido scamosciato.