Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Gucci e Dapper Dan: la campagna del Men’s Tailoring


Il marchio di Alessandro Michele mette al centro della campagna dedicata al sartoriale lo stilista culto di Harlem

Le sue creazioni hanno vestito Harlem prima, poi New York e infine il mondo, divenendo sensazione globale. Un motivo che ha portato Alessandro Michele, mente creativa di Gucci, a volere Dapper Dan come protagonista della campagna del Men's Tailoring.

La collezione dedicata al guardaroba da uomo formale prende vita così negli scatti di Glen Luchford, e trova la sua ambientazione, ovviamente, ad Harlem, e precisamente all'Apollo Theatre, music hall che ha testimoniato concerti storici della black music, dalle Supremes a James Brown passando per Duke Ellington e Aretha Franklin. Un retaggio culturale e musicale, quello di Dapper Dan, che lo stilista ha regalato al mondo tra gli anni ottanta e novanta, prima che il suo negozio chiudesse, abbassando le serrande anche su un intero periodo storico.

Un momento magico che rivive negli scatti, tra bambini che giocano con gli idranti e i classici edifici della Grande Mela, con le scalinate in mattoni, e ovviamente, i completi formali a maxi-quadri.