Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Tanto di cappelli


Tre creativi, tre parole d’ordine. Un prodotto artigianale made in Tuscany, premiato al”Who is on next?”

Sono pezzi unici e interamente fatti a mano. Il trio di creatori toscani si chiama SuperDuper ed è uno dei due vincitori di WHO IS ON NEXT? UOMO 2013, la quinta edizione del progetto di fashion scouting  ideato e realizzato da Altaroma, in collaborazione con L’Uomo Vogue e Pitti Immagine. Matteo Gioli, Ilaria e Veronica Cornacchini idealizzano, disegnano e producono un accessorio di stile insostituibile: il cappello. Il loro motto? "Passione, costanza, determinazione". L’idea nasce per gioco, quando i designer trovano per caso una vecchia forma in legno per creare cappelli. Nasce così il brand SuperDuper Hats. Volumi retrò, forme tradizionali, materie prime e tessuti di qualità danno vita a un prodotto unico, dalle forme geometriche ben definite e dettagli raffinati. Come la capsule collection presentata a Pitti Uomo 84, che si ispira allo stile hobo, al vagabondo che incarna l’idea di libertà, di ribellione, di avventura. Ogni cappello diventa così una storia da raccontare, messaggi scritti su un biglietto nascosto nella fodera, colori che rendono i tessuti “sporchi” con un effetto vissuto, confezioni artigianali che comprimono i cappelli tra dischi di legno senza intaccarne la forma, studiati ad hoc per i moderni viaggiatori. 

Testo Annalisa Testa