Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Banksy conquista le strade di New York


Per un mese il famoso street artist inglese produrrà un’opera al giorno

di Silvia Anna Barrilà

"Tutte le opere dipinte al chiuso, in studio, non saranno mai così valide come quelle realizzate all'aperto". È una citazione di Cézanne nel momento storico dell'affermazione della pittura en plein air, ma rimane valida per uno street artist come Banksy, che ha scelto la frase come motto del suo nuovo sito .

Un sito appena aperto dal guerrillero dell'arte in strada per eccellenza, che verrà alimentato per un mese dai marciapiedi di New York, dove l'artista in questo momento è attivo. "This is my New York accent", ha scritto l'artista sulla serranda di un negozio con i caratteri tipici dei graffiti metropolitani. E poi più sotto in corsivo elegante: "... Normally I write like this", con lo stile e l'umore british che gli appartengono.

Oltre al suo humour sovversivo, niente è certo per quanto riguarda Banksy. Le teorie sulla sua identità si sprecano. Qualcuno è arrivato a suggerire di fare un test del DNA sul cartone della pizza da lui buttato nella spazzatura. Ma la verità rimane tabù nonostante già solo l'hashtag #banksyny riesca ad attirare su di lui l'attenzione di 45.000 follower su Instagram e 13.000 su Twitter.

Uno dei pochissimi a cui ha concesso un'intervista di persona, Simon Hattenstone del Guardian, l'ha descritto come un ragazzo bianco in jeans e maglietta, con un dente d'argento e una catena e un orecchino abbinati. "Un incrocio tra l'attore inglese Jimmy Nail e il rapper Mike Skinner". Fuma e beve Guinnes.

Dalla Bristol degli anni 80 Banksy è diventato una leggenda. I suoi pezzi sono richiestissimi tanto che all'asta a New York si è arrivati a 1,9 milioni di dollari per possedere il suo famoso "Keep it spotless", in cui una cameriera pulisce una parete ricoperta dei famosi pois di un'altra icona dell'arte British, Damien Hirst. Ma Banksy non si ferma davanti a nulla e con il suo tono irriverente ha colpito tutti, dalla Regina alla Gioconda. E in più, in barba a tutte le speculazioni, sembra fare tutto per semplice divertimento, come scrive su Twitter: "Non vedo l'ora di sporcarmi le mani stasera..."