Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Alex Thomson, velista acrobatico


Mast Walk, l’impresa dello skipper di Hugo Boss all’insegna dello stile

di Micol De Pas

Ci sono tanti modi per sfidare se stessi. Ma se la sfida è ingaggiata da uno che ha stabilito il record della Clipper Round the World Race e si è posizionato al terzo posto nella Vandée Globe, le aspettative sono decisamente elevate. Si chiama Alex Thomson, l'inglese che oltre ai titoli sportivi si è guadagnato l'appellativo di velista acrobatico. E se tutto ha avuto inizio nel 2012, quando ha diffuso in rete un video che lo ritraeva mentre camminava sulla chiglia della sua barca, ora ha davvero superato se stesso.

Skipper del monoscafo da 60 piedi di Hugo Boss, Alex si è esibito in un'arrampiacata con tuffo olimpico nelle acque di Cadiz, in Spagna, per la Mast Walk.

Ecco come è andata. Mentre la barca navigava a una velocità di dieci nodi, Thomson è salito in testa d'albero, percorrendo 30 metri di altezza, per poi tuffarsi in mare, in un salto di dodici metri, mentre l'imbarcazione era inclinata sull'acqua di circa 60 gradi. Forse non tutti sanno che in cima all'albero le vibrazioni sono fortissime (e pericolosissime). «Un numero infinito di variabili avrebbero potuto non funzionare. L’albero è incredibilmente lungo e la forza del vento scuote la barca in ogni direzione. Alex avrebbe potuto perdere la presa e precipitare sul ponte ad ogni movimento dell’albero», spiega Andy Bennett, coordinatore delle performance di Thomson. Che dichiara: «Posso onestamente affermare che è stata la cosa più pazza che abbia mai fatto nella mia vita!». Con un tocco di eleganza che merita una sottolineatura: per realizzare l'impresa ha indossato un abito dal taglio impeccabile, in tessuto idrorepellente, firmato Hugo Boss. Lo stile, non è acqua...

)