Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Abbigliemento, scarpe e racchette da tennis per l’estate 2017


Tempo di tornei ATP sulla terra rossa, voglia di tornare in campo a imitare i grandi campioni. Ecco le nuove divise per incalliti tennisti, un po’ nostalgici

di Annalisa Testa

Tempo di tennis, di grandi Slam, di finali da fiato sospeso. Da Montecarlo a Roma fino al Roland Garros parigino, protagonista dei grandi tornei è la terra rossa che dopo aver proclamato Rafa Nadal vincitore del Montecarlo Rolex Master porta agli Internazionali BNL d’Italia a Roma nuovi campioni pronti ad incantare il pubblico.

Ed è un attimo che torna la voglia di scendere in campo armati della miglior attrezzatura per la nuova stagione estiva. Come la maglia realizzata da Australian, in collaborazione con The Woolmark Company che indosserà a Roma Paolo Lorenzi, uno dei top player di tennis in Italia. I due brand hanno sviluppato insieme l’innovativo tessuto Wool Tek misto lana e poliestere tecnico, creando una maglia che assicura la massima performance ai più alti livelli agonistici. Il tessuto Wool Tek,unisce la performance e l’elasticità alla naturale morbidezza della lana Merino. Le qualità di questa fibra tecnica naturale permettono alla t-shirt di essere elastica adattandosi al movimento del corpo, leggera, resistente sia agli odori che ai raggi UV. La lana Merino, inoltre, assorbendo il vapore acqueo del corpo e permette a chi la indossa di rimanere fresco e asciutto anche durante l’esercizio fisico intenso.

Leggi anche: Stile vincente, il look dei grandi campioni.
Legi anche: Eleganza in bianco, lo stile sui campi di Wimbledon.

Ma non sarà solo Lorenzi il fortunato testimonial della nuova tecnologia: Australian, in collaborazione con le eccellenze mondiali del tessile, SuedwolleGroup Safil, Tessuti Marzotto Fabrics e Zegna Baruffa Lane Borgosesia, ha sviluppato una collezione in lana Merino e poliammide tecnico, composta da una polo, una giacca e un maglione che vestirà anche i Giudici di linea, i Ball Boys, lo Staff Direzionale, lo Staff Super Tennis, i Cameramen e la squadra ATP di Australian durante tutto il torneo.

Per i nostalgici tornano in campo due brand che del tennis hanno scritto la storia. Ecco Sergio Tacchini che gia a Montecarlo ha lanciato una nuova linea da gioco che riproduce un modello anni ‘ottanta con una miscela di colori che riprende il modello strico della New Young Line, ma trattata con effetto blend. Poi Superga che ricorda un annata trionfale, quella 1976, di Adriano Panatta con una collezione  di classiche ispirata alla tennis dell’epoca. Tomaia in tela, linguetta autografata, suola in gomma vulcanizzata e logo in eco-pelle “a coda di rondine” creato nel 1970 per identificare le scarpe sportive del brand.

Tra i protagonisti in campo però ci sono anche le racchette da tennis. Ecco allora l’ultima nata in casa head e impugnata dal grande campione Nole Djokovich. Si chiama MXG. HEAD  e introduce la prima tecnologia che unisce il magnesio stampato a iniezione e il  grafene, assicurando la migliore combinazione di potenza e controllo. La progettazione completamente nuova e il design rivoluzionario garantiscono ottimo bilanciamento ed estrema leggerezza, portando i giocatori di ogni livello verso prestazioni superiori. Il segreto per ottenere il migliore equilibrio di potenza sotto controllo risiede nel solido ponte di magnesio che permette di aver un maggiore movimento delle corde verticali. Si avrà dunque uno “sweetspot” più ampio e maggiore potenza nel colpo. Allo stesso tempo, il solido ponte in magnesio preserva il telaio da deformazioni fornendo al giocatore il massimo controllo in ogni colpo.