Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Abbigliamento da uomo per l’allenamento outdoor


Dal campetto da calcio alle vette delle montagne più alte. L’allenamento ora si fa outdoor indossando, ovviamente, capi tecnici ed eleganti. Ecco una selezione delle novità di primavera

di Annalisa Testa

Design. Funzionalità. Tecnologa. Sono le keywords che descrivono i nuovi capi per l’allenamento outdoor. Non importa che sia un campo da calcio, un parco metropolitano o un sentiero di montagna. L’importante è muoversi, indossando capi eleganti, sapientemente studiati per migliorare la performance.

Tra le novità più importanti nel mondo dell’outodoor c’è la capsule di The North Face. Per questa occasione ICON è volato a Londra per scoprire, e testare sulla propria pelle, i nuovi capi della collezione Mountain Athletics dedicata a tutti coloro che si dedicano all’allenamento outdoor funzionale al miglioramento delle performance e alla preparazione a grandi imprese outdoor dal trial running al climbing. T-shirts, shorts, felpe, scarpe, tights e canotte sono state disegnate pensando ai movimenti di arrampicatori e corridori d’alta quota. I tessuti sono morbidi con tagli che permettono ampi range di movimento e lasciano traspirare la pelle durante l’allenamento.

Sono studiati per la corsa in quota anche i nuovi capi di Patagonia. Come gli shorts Nine Trail pensati per gli amanti nel trail running: versatili, in leggero tessuto misto di poliestere riciclato ed elastan, con boxer traspiranti incorporati e tasca posteriore con zip. La t-shirt Accelerator Tech-Jersey di Arc'teryx con tessuto che ripara la pelle dai raggi solari d’alta quota come una crema con fattore protezione 50 e dettagli catarifrangenti che illuminano il runner anche al buio. E la Portal Rain Jacket di Burton con tessuto Drryride Durashel, maniche foderate in tafetà, cuciture termosaldate, proteggi-mento anti-irritazioni e taschina interna con foro per auricolari. Da ripiegare su se stessa e infilare nello zaino in caso di pioggia.

Nike non smentisce la sua dedizione al running e lancia i nuovi tights  che sostengono la mobilità, regolano la temperatura corporea e si adattano alle esigenze del performer grazie alla tecnologia Hypercool Max a cui si unisce il tessuto Dri-Fit ultraleggero e mesh strategicamente posizionato per assicurare pelle asciutta e traspirabilità durante gli allenamenti ad alta intensità. La grafica sotto al ginocchio protegge le gambe dalla luce del sole assicurando la massima freschezza durante le lunghe sessioni di allenamento all'aperto.

È poi la volta di Mr Yosuke Aizawa, designer di White Mountaineering che per la stagione SS16 collabora con adidas Originals per elaborare capi sportswear classici in chiave moderna caratterizzati da tagli futuristici e tessuti tecnici high-end come il Gore-Tex e misti in cotone-nylon. La collezione è composta da t-shirt, pantaloni, giacche a vento e tute con costruzioni a pannello e trattamenti tonali tenui, il tutto con un approccio distintivo e stilizzato capace di coniugare stile e funzionalità.

Nel mondo delle calzature ecco le nuove Reebok Z Pump Fusion 2.0, la scarpa da running progettata per adattarsi ad ogni piede grazie alla tecnologia Pump che offre una calzata 100% custom fit. Hanno tomaia con membrana PowerFrame Fusion Sleeve senza cuciture, design low-cut garantisce la totale libertà di movimento della caviglia, Carbonated Foam nell’intersuola per offrire una falcata leggera, ammortizzata e reattiva e la gomma antiabrasione CRTek nelle aree strategiche rende la scarpa più resistente e migliora l'aderenza al suolo. Sempre nel panorama adidas sono uscite da poco le nuove Tubular Radial: design minimal con suola e texture della tomaia ispirata agli Anni Novanta. E, in arrivo il 3 marzo, le nuove Nike LunarEpic Flyknit pensate per i runner che corrono lunghe distanze: hanno collare più alto che avvolge la caviglia, tomaia impercettibile e intersuola Lunarlon tagliata al laser che assicura un'andatura perfettamente fluida.

Infine per gli amanti del calcio arrivano le nuove New Balance Football. Due differenti modelli per due differenti ruoli in campo: Visaro, per i giocatori del ‘Make Chances’, e la Furon, per quelli del ‘Take Chances’,  con tomaia in Vari-zone Ariaprene in grado di garantire al giocatore il massimo controllo del pallone e dalla tecnologia Super-Flex Soleplate, che garantisce un eccezionale contatto con il terreno grazie alla zona Low Pressure.