Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Abbigliamento e accessori da snowboard, le novità del 2017


Attacchi che si agganciano allo scarpone con tre click e strati base in lana merinos fino ai caschetti che proteggono anche i più spericolati. Ecco il necessaire per lo snowboard di questo inverno

di Annalisa Testa

C'è una rivoluzione in atto, nel mondo dello snowboard. A partire dai piedi. Gli scarponi ora si agganciano alla tavola con tre singoli punti di connessione, senz apiù dover sedersi per terra, nella neve, per agganciare e slacciare gli strap.

Leggi anche: Settimana bianca a Vail in Colorado dove si scia fino a maggio.

Leggi anche: Snowboard, i consigli di stile di un campione olimpionico.

Autore di una nuova pagina della storia dello snowboard è Burton che ha presentato StepOn, sistema di connessione scarpone-attacco che non necessita più delle fascette a regolazione manuale. Veloce, intuitivo, con i punti di connessione posti ai lati del piede e sul tallone che tengono agganciato lo scarpone alla tavola in totale sicurezza rendendo il controllo dello snowboard ancora più sensibile e reattivo. Per sganciarsi, poi, si preme con un dito una levetta posta alla base dell'attacco: l'espulsione è immediata. Un'altra caratteristica di rilievo è il BOA dual zone, il sistema di chiusura più veloce e più regolabile al mondo applicato allo scarpone Step On, niente più lacci e stringhe da allacciare, insomma.

Per i freddolosi novità del 2017/18 è la collaborazione tra Burton e The Woolmark Company per una collezione di base layer in lana merino  che assicura la massima performance a chi li indossa grazie alle proprietà naturali della fibra.  La collezione, che comprende maglie e pantaloni in 100% lana merino australiana, garantisce altissime prestazioni durante un esercizio intenso a temperature estreme. I benefici naturali della lana, come l’asciugatura rapida e l’alta traspirazione, fanno sì che gli snowboarder mantengano la giusta temperatura corporea, per potersi concentrare solo sul riding.

Infine, ma non meno importante, è sempre la sicurezza. In testa, anche se è obbligatorio solo per i bambini fino ai 14 anni, sempre meglio allacciare il caschetto. Superleggero quelo di Smith con struttura Bombshell, climatizzazione Airflow, cuscinetti auricolari Bombshell e sistema di ventilazione.