Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Abbigliamento e accessori da uomo per l’allenamento d’inverno


Freddo e vento. Neve o pioggia. Ecco come vestirsi per non smettere mai di allenarsi outdoor, con qualsiasi condizione meteorologica.

di Annalisa Testa

Per rendere piacevole anche la performance invernale Nike presenta la quarta stagione della collezione ACG unendo capi per attività outdoor dall’estetica funzionale con innovazioni nell’outerwear e nelle calzature. Emblema di questa attitudine, la NikeLab ACG 2-in-1 Long Bomber Jacket che introduce un sistema di fasce per permettere all’atleta di indossarla come se fosse uno zaino. Ogni capo poi è pensato per seguire il movimento del corpo grazie alle cuciture ridotte al minimo e ai materiali ad alta prestazione.

Anche Gore sviluppa tecnologie d’avanguardia per la sua nuova One Gore-Tex Active Run Jacket in limited edition grazie alla nuova Active Technology con superficie idrorepellente permanente, leggera e traspirante, che permette di scrollare via l’acqua semplicemente muovendosi. Inoltre il design semplice e la finitura nero opaco sottolineano l'alta qualità e la raffinatezza high-tech con minimo peso e ingombro.

A riparare i muscoli dal freddo ci pensa The North Face con i nuovi tight da corsa che comprimono e sostengono favorendo la circolazione. Mentre Puma continua la sua esplorazione nel mondo del running con le sneaker Puma Ignite PWRWARM con speciale inserto nella tomaia che aiuta a regolare la temperatura interna  mantenendo il piede caldo e asciutto e la nuova collezione apparel Puma NightCat con tecnologia visiCELL che, combinata a dettagli riflettenti 3M e inserti luminosi con luce al LED, garantisce la massima sicurezza e riconoscibilità.  

Anche Nike protegge i suoi runners e li aiuta ad essere visibili nella notte più lunga dell'anno, quella che si celebra con il solstizio d’inverno il prossimo 21 dicembre, Nike lancia uno speciale pack di sneaker e giacche con due grafiche riflettenti a contrasto: un motivo floreale ispirato alla jungla e uno tipicamente invernale con una grafica ispirata al ghiaccio. Tra le nuove running da corsa spiccano poi le nuove adidas Originals NMD  con ispirazione retro-running. Nascono da una nuova combinazione di forme, prospettive e materiali su una base a blocchi di colore. Una silhouette dinamica espressa attraverso la moderna struttura della tomaia, intersuola con tecnologia adidas boost, in cui le capsule EVA vengono compresse per creare una suola durevole, resistente agli urti e reattiva e una tomaia Primeknit che garantisce nuovi livelli di flessibilità, stabilità e resistenza.

Ma c’è di più. Nike nel 2016, anno importante per il mondo dello sport, celebrerà il suo capo icona, la Windrunner jacket, un modello continuativo reso performante grazie alle nuove tecnologie e alle diverse collaborazioni tra designer e atleti dal mondo running a quello della break dance. Così a partire da dicembre 2015 sarà disponibile la collezione disegnata in collaborazione con Stone Island in cui concentra tutto il suo savoir fare nell’innovazione tessile. Lo chevron e il cappuccio della Windrunner NikeLab x Stone Island sono caratterizzati da mussola gommata impermeabile e antivento, formata da mussola di cotone leggera intrecciata ad una pellicola di poliuretano opaco. Il Nylon Metal, un tessuto brevettato da Stone Island caratterizzato da una lucentezza metallica, contraddistingue il busto della giacca rivestito in PrimaLoft. Pur essendo monocromatico, (la giacca è proposta in sei colori: nero, grigio, blu, bluette, verde militare e rosso) l’esterno della giacca ricorda il classico color block della Nike Windrunner ottenuto attraverso il processo di tintura dei capi di Stone Island. La collaborazione prevede anche la sneaker-hiker ibrida Nike Koth Ultra Mid SI, ispirata alla Air Mowabb e realizzata in materiali impermeabili.