Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Abbigliamento e accessori da uomo per il basket


Campetti rimessi a nuovo, mostre con pezzi storici: è il momento del basket. Ecco cosa scegliere, per scendere in campo pronti alla gara

di Giuliana Matarrese

Lo sport come legante di comunità e gruppi sociali: un leitmotiv sempre valido, che Under Armour promuove dal 1996, anno della fondazione ad opera di Kevin Plank. L'ultima attuazione pratica è a Milano: il marchio americano ha infatti appena inaugurato il nuovo playground di Parco Sempione, fresco di ristrutturazione, donandolo ai suoi abitanti. Problemi strutturali risolti con un mese di lavori, grazie al progetto We Will, ombrello sotto il quale Under Armour rinnova o crea centri sportivi. 

Un'operazione che rafforza il suo legame con Milano, dove il brand è approdato da poco, con il primo store italiano, e che si inserisce nel progetto Adotta il verde pubblico promosso dal comune della città della Madonnina.

E quando si parla di basket, non si può che pensare a lui, Michael Jordan, la divinità di riferimento dello sport: per celebrare il suo decennale, il Bottega Back Door, lo store bolognese punto di riferimento in Italia per gli appassionati, ha collaborato con Search N Design, immaginando una sneaker, Secret, ispirata a lui. Suola in Vibram e dettagli a contrasto, la limited edition è già disponibile per i pre-ordini e si potrà trovare sul sito di Search N Design. Un party, quello dello store, dove saranno messi in mostra dal 14 Novembre i cimeli del campione, dai palloni autografati alle sue scarpe culto, passando per top e pantaloncini in un percorso nel passato che prende il nome di Michael Jordan Secrets.

Un focus che rende il basket lo sport del momento.

Ecco gli essenziali da scegliere.

LEGGI ANCHE: Le sneakers ispirate al basket

                      Air Jordan XX9: l'evoluzione di un'icona del basket

SNEAKERS

Se Jordan è un mito omaggiato ancora oggi, ad esempio nella Nike Air Jordan in nappa bianca bordata in vernice rossa in vendita da AW LAB, con il profilo a contrasto del gigante che va a canestro, altre leggende ispirano il mondo delle sneakers. La Kamikaze, modello iconico di Reebok e regina dei campi da basket negli anni novanta, si fonde così con un altro modello classico del brand la instapump Fury, nel modello Furykaze. Il risultato ha la gabbia esterna della Fury, così come la sua suola Split, l'inserto di supporto Graphalite, l'intersuola monocromatica e la suola Gum. Il pattern zig zag e il modello dall'altezza media sono invece eredi diretti della Fury. Un pezzo realizzato in collaborazione con il rapper di Atlanta, Future, disponibili dall 11 Novembre.

CANOTTE

La tecnologia non è un'opzione, quando si tratta di abbigliamento. Un esempio sono le canotte, pensate in un jersey specifico, con il sistema Heat Gear, che assorbe il sudore molto più velocemente, di modo da regolare la temperatura corporea. 

PANTALONCINI

Tasche nascoste per sistemare le chiavi dell'armadietto, ma, soprattutto, texture performanti. I pantaloncini si scelgono in uno speciale jersey elastico che svolge funzioni anche di sostegno, che, come le canotte, riesce a gestire il calore corporeo.

FELPE

Da sempre ispirato dal mondo dell'NBA, Riccardo Tisci ha disegnato per NikeLab la collezione Victorious Minotaurs: riedizioni di grandi classici come le Air Force 1 ma non solo, al suo interno si trovano anche pezzi di abbigliamento che mixano sportwear con capi più eleganti, come appunto, usano fare i grandi del basket, indossando agevolmente, camicie Oxford, pantaloni della tuta e giacche varsity. Da indossare anche fuori dal campo.