Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Le 5 tendenze moda uomo del 2014


Dal pois al denim in versione elegante. Ecco le tendenze che hanno dominato sulle passerelle, e nel guardaroba maschile, nel 2014

di Annalisa Testa

Dalle passerelle primaverili a quelle che hanno raccontano le novità della stagione invernale ancora in corso, ecco un tour tra le cinque tendenze moda che hanno dettato i canoni dell’eleganza maschile del 2014

Il denim ha fatto il suo grande ritorno, anche nelle collezioni dell’inverno 2015-15, ma in versione elegante. Da protagonista di total loook nella stagione precedente, da Ermanno Scervino a Valentino, il jeans diventa ora un dettaglio che si cela sotto a blazer tre bottoni e abiti sartoriali con un approccio più gentleman. Ecco così che il giubbino in denim si indossa come fosse una camicia sotto alla giacca da smoking o al posto del gilet dell’abito tre pezzi.

Tra righe e tinte unite un nuovo decoro ha trovato spazio nel guardaroba invernale maschile, il pois. I piccoli puntini bianchi, ricamati a mano illuminano abiti sartoriali che si rifanno ai tagli anni Settanta e alla formalità di Savile Row con giacche quattro bottoni, come quelle del look proposto da Dior Homme. I polka dots non invadono l’abito anzi, lo celebrano. Decorano cravattini e sneaker, completi formali e papillon, maglioni girocollo in lana e accessori unisex che proteggono laptop e tablet.

Tra le tinte più neutre, più formali e più eleganti. Un classico senza tempo. Il cammello tinteggia abiti sartoriali, come quelli di Corneliani che li abbina al nero, e capispalla della stagione fredda: dal bomber in pelle, al cappotto oversize fino alle giacche sahariane chiuse con una cintura in vita. Si abbina al denim scuro o al blu navy e al nero, può essere tinta unita o ricamato, come fosse un tappeto persiano.

Influenze hip-hop e stile NBA. Le passerelle della primavera-estate 2014 si sono trasformate in campetti da street basket. Maglie a rete e colori brillanti, canotte a spalla larga e, protagonisti di stagione, bermuda oversize. Ampi, morbidi, ma pur sempre sopra al ginocchio. In cotone o nylon hi-tech. L’uomo casual li ha indossati con giacche in garibaldine double face o con varsity jacket bicolor in stile collegiale abbinati a magliette monocolore o spolverini ton sur ton. Ai piedi, ovviamente, non sono mancate le sneker alla caviglia.

Non esiste un solo bianco. Ne esistono centinaia di sfumature. Dal gesso al titanio, dall’avorio alla crema. Trend estivo senza tempo, rievoca certe immagini dei film firmati Luchino Visconti come Morte a Venezia. Il total white, dall’abito formale di Giorgio Armani  al blazer ghiaccio portato con pantaloni slim di Ermenegildo Zegna, ha rinfrescato il guardaroba maschile della passata stagione calda.