Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Swatch e i suoi 30 anni


Sinonimo di fantasia e colore, ha costi limitati ma qualità ineccepibile. E oggi festeggia tre decenni di storia con la versione Est.1983

Orologio rivoluzionario, lo Swatch, perché quando uscì, nel 1983, fece rinascere l’orologeria svizzera, in crisi a causa della concorrenza giapponese, trasformandola profondamente. Il nome deriva da Second Watch, “secondo orologio” in plastica e al quarzo, da cambiare a piacere (in alternativa a quello meccanico, tradizionale). Realizzato con sistemi di produzione interamente automatizzati, ha costi limitati ma qualità ineccepibile. Sinonimo di fantasia e colore, è diventato un fenomeno di costume: sempre al passo con le mode, firmato anche da artisti e creativi, è stato prodotto in oltre 5.000 modelli e ha dato vita a un collezionismo internazionale. Oggi festeggia il compleanno con lo Swatch Est. 1983: con cassa (41 mm), cinturino trasparenti e movimento a vista, ripercorre con le lancette i suoi 30 anni di storia.
Swatch Est.1983, 60 euro

Foto: Matthieu Lavanchy

Testo: Giampiero Negretti con Daniela Fagnola