Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Otto cravatte a palazzo


Grafiche digitali e una serata all’insegna dell’arte per la nuova collezione Hermès

Keyboard, usb, microchip. Il dizionario digitale entra a far parte della grammatica dello stile maschile di Hermès. La maison ha creato, infatti, un universo virtuale e lo ha chiamato 8 Ties. Ovvero una mostra itinerante (aperta a Milano fino al 27 Ottobre, a Palazzo Morando) che illustra l'omonima nuova collezione di cravatte in Heavy Twill con le stampe ispirate proprio alla grafica dell'era 2.0. Il progetto artistico, presentato la sera del 16 ottobre con un cocktail a cui hanno partecipato varie personalità del mondo della moda e dell'arte, è formato da due installazioni interattive: la prima è una "wall projection" con le moderne texture animate anche dall'intervento dinamico dei visitatori. La seconda, invece, è un libro virtuale, nella boutique di via Sant'Andrea 21, dove i disegni delle nuove cravatte interagiscono con i testi filosofici di Christine Buci-Glucksmann. Entrambe le opere sono state create dall'artista Miguel Chevalier, pioniere della digital-art fin dagli anni 70, ospite d'onore della serata.