Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Octo, la geometria della perfezione


Nè rotondo né quadrato, Octo di Bulgari è armoniosa ed equilibrata combinazione delle due forme in un connubio dal sapore alchemico

Come si leggeva nella tavola di Smeraldo di Ermete Trismegisto nella sua traduzione latina del 1250: “Verum, sine mendacio certum et verissimum, quod est inferius, est sicut quod est superius, et quod est superius, est sicut quod est inferius: ad perpetranda miracula rei unius” che nella sua versione italiana diviene: “Il vero senza menzogna, è certo e verissimo. Ciò che è in basso è come ciò che è in alto e ciò che è in alto è come ciò che è in basso per fare i miracoli della cosa una.“

Octo,  l'orologio da uomo di Bulgari unisce, infatti, due figure geometriche diversissime tra loro, come l’alto e il basso citati, il quadrato e il cerchio che divengono l’ottagono - antica figura grafica alla quale è universalmente riconosciuta un’infinità di simboli e significati - è indissolubilmente legato alla storia delle civiltà e delle culture. Il miracolo “della cosa una” è Octo.  In tutti i continenti, in Oriente come in Occidente, questa combinazione di due figure elementari esprime una miriade di ideali emblematici e di significati dalle molteplici sfaccettature. I concetti di equilibrio, armonia, potere ed eternità vengono spesso messi in relazione con la forma ottagonale.

La forma ottagonale è presente ovunque nella storia dell’uomo e affascina con il suo mistero. La troviamo in architettura sia in Asia che in Europa, ma soprattutto in Italia dove ci sono numerosi edifici con questa pianta. Il più noto è il castello di Federico II Barbarossa a Castel del Monte in Puglia. L’otto è anche presente nella civiltà cinese ed è l’elemento chiave dello Yi Jing o Libro dei Mutamenti dove la dualità di Ying e dello Yang (sole e luna, uomo e donna, attivo e passivo, e così via) permettono di creare un vero e proprio oracolo, formato da 64 combinazioni, che racconta la vita di ogni uomo che lo interroghi. L’otto rovesciato in matematica, invece, rappresenta l’infinito. Come si può notare nelle simbologie che troviamo come essenza stessa di Octo, il nuovo orologio da uomo di Bulgari, ritornano: diversità di culture, architettura, infinito, mettere assieme elementi diversi, scandire in forma oracolare la vita di ciascuno di noi. Octo diviene la sintesi divina della vita stessa da indossare ogni giorno.

Octo nel design della sua cassa costituita da linee nette e precise, esprime forza di carattere e indiscutibile carisma. La cassa è interamente prodotta dalla manifattura, conta in totale 110 sfaccettature, tutte meticolosamente rifinite a mano, alternando superfici lucide e spazzolate satinate, in sintonia con la qualità complessiva di esecuzione che caratterizza questo nuovo modello il cui interno è anch’esso improntato a un unico criterio: l’eccellenza. Infatti è alimentato dal calibro BVL 193 il cui movimento meccanico automatico è realizzato impiegando una massa oscillante unidirezionale montata su cuscinetti a sfera per garantire una carica ottimale. La riserva di carica è di 50 ore. I componenti degli ingranaggi presentano finiture di qualità eccellente, come dimostrano tra l’altro i pivotlucidati a manoe la finitura spazzolata satinata degli ingranaggi di trasmissione. L’elegante quadrante laccato nero e lucidato, anch’esso prodotto interamente, accentua la purezza complessiva di questo nuovo modello il cui tradizionale quadrante analogico si sposa egregiamente con le pregevoli qualità estetiche che caratterizzano la linea Octo.

Un segnatempo che attira gli sguardi e comunica un messaggio tanto evidente quanto straordinario: trascendere i consueti standard, indossare, ogni giorno, una parte d’infinito, per affermare la tua appartenenza a quegli uomini che fanno parte del futuro, ma che non dimenticano il passato, la cultura. Scopri di più su Octo di Bulgari .

Icon per Bulgari