Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Moltitudine migrante


Gli Abi-Tanti di Marni, nel nuovo spazio milanese.

Sono 6 mila, si chiamano Abi-tanti e in occasione della Milano Design Week hanno pacificamente invaso il nuovo spazio Marni di Viale Umbria 42. La “Moltitudine migrante” è composta da omini robot creati assemblando singoli elementi base in legno, una sorta di  DNA primitivo, e rivestiti utilizzando centinaia di materiali, tessuti multicolor, elementi bijoux in metallo, plastica o acetato di scarto delle collezioni Marni. Il progetto del Dipartimento educazione Castello di Rivoli Museo d’Arte contemporanea è un work in progress itinerante: gli omini nomadi  si sposteranno a Parigi durante la Mostra di Michelangelo Pistoletto- Année un. Le paradis sur terre che inaugurerà il 24 aprile al Museo del Louvre e l’8 e il 9 giugno invaderanno i Giardini della Tuileries, insieme ai nuovi Abi-tanti che il 13 e il 14 aprile si potranno creare durante il workshop nello spazio Marni. Nella stessa location di Viale Umbria, circondate da centinaia di piccoli robot, ci sono sedie, chaise-longue, tavoli, sedie a dondolo e seggioline per bambini dell’edizione 2013 del progetto “Marni, 100 chairs”, costruite a mano da un gruppo di ex detenuti in Colombia. Il ricavato della vendita dei salottini verrà devoluto in beneficenza.

Testo Annalisa Testa

Abi-Tanti. La moltitudine migrante. Workshop 13 e 14 aprile 2013 dalle ore 11 alle 17 presso lo spazio Marni di Viale Umbria 42, Milano