Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Linea di confine


Tra il neo dandy e la rockstar: quel modo sottile di intendere il lusso maschile

La passerella maschile di Gucci è sempre una garanzia. Anche quando sembra sognante, decadente o glamour, lo stile proposto da Frida Giannini agli uomini resta qualcosa di tangibile, vero, in poche parole: facile da indossare. Non fa eccezione questa collezione invernale, definita dalla stilista come un incidente ideale tra un poeta maledetto, una rockstar del periodo grunge e un dandy.

Le parole, ovviamente, sono forti ed evocative. Ma lo stile non è da artista dannato, piuttosto è dannatamente immediato.

È questo il segreto del successo di questo marchio: sciogliere le più difficili fantasie del broccato su un completo a due bottoni inappuntabile. O togliere l’importanza polverosa del velluto, declinandolo su una giacca a doppio petto dal taglio iperformale. In questo caso, tutto inizia dalla giacca, tagliata per aderire al corpo in maniera sexy e maschile, con i revers disegnati al millimetro per dare slancio al busto e alla figura. Interessante, poi, l’utilizzo dei colori, argomento complicato per il guardaroba maschile: i nuovi blu o i verdi scuri rappresentano un’alternativa alla noia del blu d’ordinanza o al grigio imperante. L’altro tocco furbissimo e pieno d’eleganza è dato dai dettagli: i colli di pelliccia, gli stivaletti alti strigati o i tocchi di cavallino. Si tratta di un modo sottile di intendere il lusso maschile, risolto da Gucci con un’attenzione maniacale alle sfumature dell’abito, ovvero a quei ritagli nella formalità in cui è possibile sperimentare.

Infine, il tocco d’originalità: il foulard di seta stampata che può quasi sostituire la camicia.
I più giovani e i più dandy lo potranno azzardare sotto la giacca abbinato a un pull o a un cardigan di lana sottile. Gli altri, con una camicia slacciata di due o tre bottoni. L’effetto, da destinare alla sera, è un piccolo colpo di teatro: niente di rivoluzionario, certo, ma per questo ancora più efficace.

Testo Simone Corti

Fashion Editor_Andrea Tenerani

Styling: Ilario Vilnius.

Grooming: Valentino Perini @Atomo.
Model: Janis Anchens @Elite.