Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Il lapsus di fabio


Il lettino dello psicanalista e un tappeto magico: l’ultima creatura di Novembre

Alla galleria Le Dictateur di Pierpaolo Ferrari, Federico Pepe e Maurizio Cattelan, nel mezzo della sala, Fabio Novembre vestiva abiti da donna e si adagiava sulla sua ultima creazione, Lapsus. Un tappeto persiano ricopriva il lettino originale, quello di Freud, stratificando i simboli. Il tappeto è un'interpretazione dell'universo: separa un dentro da un fuori, un sopra da un sotto. Ha dimensioni (dunque ordine), ha bordure e cornici come veri e propri baluardi magici, disegnati in questo caso con le macchie di Rorschach. Nella mitologia greca il destino è tessuto attraverso la trama femminile e l'ordito maschile: noi siamo il veicolo mortale di una sostanza virtualmente immortale... ma questo non è un Lapsus. (A.V.)