Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Cinque fioristi che si sono trasformati in concept store


Una jam session di jazz, una bicicletta o un incontro letterario: ecco i negozi di fiori dove entri per acquistare un bouquet e scopri mondi nuovi

di Laura Barsottini

Altro che "fiori, solo roba da donne!". I fioristi più up-to-date oggi sono concept store dove convivono diverse anime, capaci di coinvolgere anche il pubblico maschile, e non solo nella contingenza di acquistare un bouquet per l'amata.

Data per scontata la componente "flower design" e di allestimento floreale, oggi i negozi green hanno location dal sapore nordeuropeo un po' retrò, e propongono, accanto ai prodotti vegetali, angoli laternativi dove trascorrere del tempo studiando, seguendo corsi e jam session di ottima musica, riparare o addirittura acquistare una bicicletta. E, ovviamente, anche mangiando e sorseggiando qualcosa.

Bici&Radici - Il più insolito si trova a Milano e ruota attorno al mondo della bicicletta e della cultura del verde, interessi dei due ideatori del progetto Marco e Stefania. Intesa come mezzo di spostamento alternativo in città, la bicicletta è proposta in versione vintage, da passeggio, pieghevoli o completamente rigenerate, accanto a magliette da ciclista, accessori e manuali per la manutenzione; interpretato come pratica spontanea e quotidiana, la parte dedicata alle piante privilegia le perenni, per scelta etica, oltre a confezioni di semi per coltivare specie che favoriscono l'attrazione di insetti utili o farfalle per la creazione di corridoi biologici in città. Lo shop ospita laboratori ed eventi dedicati alle due passioni, dall'abc di manutenzione della bicicletta e sopravvivenza urbana su due ruote, al giardinaggio cittadino, all'orto sul balcone. (Bici&Radici 
via N. D’Apulia, 2 
ang. Piazzale Morbegno, Milano).

Fioraio Bianchi Caffè - Il locale nel cuore di Brera è un'evoluzione contemporanea dello storico negozio di fiori fondato qui quarant'anni fa: dal 2004 è diventato soprattutto un luogo dove concedersi una pausa senza tempo, perdendosi in atmosfere da bistrò parigino. Qui, ogni giorno, l'ambiente è arredato con fiori freschissimi sempre in vendita. Ma il proprio bouquet si sceglie in tutta calma, magari facendo colazione con un croissant, rilassandosi con un aperitivo o degustando una specialità francese. Previsto un servizio di allestimento floreale e la possibilità dell'organizzazione di eventi. (Fioraio Bianchi Caffè via Montebello 7, Milano).

Fiori di Rosalba Piccinni - Fiori e musica. Fiori e libri. Fiori e cd musicali. E oggetti d'arte. È il sogno ad occhi aperti che Rosalba Piccinni, fiorista, flower designer e, soprattutto, cantante (ha da poco inciso il suo primo album, Arrivi, con Egea Music, e si esibisce in serate e concerti jazz in locali importanti come il Blue Note o la Salumeria della Musica). E infatti, non è insolito imbattersi in jam session di prova con Rosalba che smette per un attimo il grembiule da fiorista per trasformarsi in musicista. (Fiori, via Mazzini 48, Bergamo e via Broggi 17, Milano).

Figli dei Fiori - Poco distante dalle mura della città di Como, sulle sponde del lago, questo concept store di nuova concezione si propone soprattutto come luogo di scambio e arricchimento culturale. L'obiettivo è guidare il cliente attraverso un'esperienza di esplorazione data da una pluralità di suggestioni scaturite sia dai prodotti esposti, sia dalla cura e architettura dell'ambiente. Corsi di formazione tenuti da flower designer si alternano a quelli proposti da privati e professionisti. I libri della biblioteca convivono con oggetti di design, in un ambiente predisposto alla lettura e allo studio. Allestimenti e vendita gardening prediligono l'impiego di specie autoctone, possibilmente non comuni, aromatiche e perenni che non richiedano cure particolari perché il giardinaggio sia soprattutto piacere. (Figli dei Fiori, via Borgovico 39/a, Como).

Aromaticus - Workshop, degustazioni, eventi e manifestazioni e, ovviamente, vendita di piante e allestimenti. Ma quali piante? Soprattutto aromatiche in vaso, ma anche una ricchissima selezione di oggetti pensati per un giardinaggio ed un'orticoltura "piccola", ottimizzata per spazi cittadini, come soluzioni verticali per terrazze, balconi o orti urbani. E poi crescioni, germogli, fiori eduli, e sali, pepi, peperoncini, spezie ed extravergini di oliva di altissima qualità. Prodotti da coltivare ma anche acquistare e degustare, insieme a vini bio e birre artigianali. (Aromaticus, via Urbana 134, Roma).