Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Bentley e gli sci Zai


La casa automobilistica firma con la manifattura svizzera una serie limitata di sci fatti a mano

di Paolo Matteo Cozzi

Dalla strada alle piste di neve. Dalle quattro ruote agli sci. Bentley ha scelto la svizzera Zai per cofirmare un'edizione limitata di sci unica nel suo genere.

Nascono nel piccolo borgo in Canton Grigioni (Svizzera), a due passi dall’Italia, dove la manifattura Zai applica tecnologie uniche e modernissime alla lavorazione degli sci, trasformandone ognuno in un'opera d’arte. Ci vogliono circa dieci ore di pazienza certosina per realizzarli, ma ci si mette un attimo per farsi conquistare dalla loro bontà.

In questo caso, dalla partenership tra Zai e Bentley è nata l'edizione limitata a 250 pezzi di Zai Supersport: fibra di carbonio, pietra, legno pregiato si miscelano per dare vita a sci eleganti e raffinati, tecnicamente imbattibili, su misura e personalizzati, proprio come una Bentley. 

L’eminenza grigia di Zai è Simon Jacomet: per dieci anni trainer della nazionale di sci Svizzera, con alle spalle studi in arte a Firenze. Una contaminazione fondamentale da cui scaturisce la pulizia di disegno degli sci e delle loro grafiche, estesa anche alla linea di prodotti che Zai realizza, dall’abbigliamento tecnico agli accessori.

@paolocozzi