speakeasy di Annalisa Testa

Gin addicted. Giornalista di Icon, Icon Design e Panorama. Assaggio cocktail (anche) per lavoro. E scrivo di lifestyle a 360 gradi.  Il mio sogno: sedermi al bancone di tutti i World’s 50 Best Bars. Sono quasi a metà dell’opera. Qui, e sul mio account Instagram @annalisatesta, i miei cocktail tour in giro per il mondo.

  1. Estate al Mandarin Bar

    Private tasting al bancone del Mandarin Oriental di Milano. Ecco cosa ordinare (non solo) durante l’aperitivo.

    continua
  2. World Class Italia

    Messico e Tequila. Ecco il premio per Mirko Turconi del Piano 35 di Torino, il vincitore della finale italiana di World Class

    continua
  3. Quinary Hong Kong

    Al bancone del miglior cocktail bar di Hong Kong dove i cocktail vengono preparati secondo le tecniche della cucina molecolare. Con effetti speciali

    continua
  4. Trippa e Zacapa

    Celebrazione della lentezza con un rum Zacapa pairing che ha radici nella tradizione della cucina milanese.

    continua
  5. La “Vedova” delle nevi

    Uno champagne nato per la mixology, una cocktail competition in alta quota (e ad alta tensione). Racconto di un weekend con tasting experience a casa Veuve Clicquot.

    continua
  6. Ruby Copenhagen

    Un cocktail bar nella lista dei World’s 50 Best Bars con uno speakeasy nascosto dietro la porta del caveau della vecchia banca che lo ospita.

    continua
  7. I Tigli in Theoria

    Nel centro storico di Como, una cocktail list che rievoca Sensazioni, Ricordi ed Emozioni.

    continua
  8. Eleganza giapponese

    A New York. Un Martini che arriva dal Giappone, una drink list che celebra la japanese bartending e una perfetta omotenashi

    continua
  9. The Dead Rabbit

    È il miglior bar al mondo (e io ci sono stata). Ecco perché è il numero uno della classifica dei World’s 50 Best Bars del 2016

    continua