Ricette di architettura Massimiliano Zigoi

Una scheggia nel buio


Un’architettura conosciuta vista da un’ inquadratura non consueta.

Sfrecciando in macchina lungo l'autostrada A4 ci si affianca ad una linea rossa che ci accompagna per un migliaio di metri. E', appunto, il Kilometro Rosso, centro progettato dall’architetto francese Jean Nouvel per la società Brembo la quale ha qui creato un parco tecnologico destinato alla ricerca. Il Kilometro Rosso è quello che possiamo definire senza timore un landmark, un elemento di grande impatto sia di giorno sia di notte quando si staglia come una lunga barra incandescente accanto all’autostrada.

La cosa che però mi ha sempre incuriosito è che essa è un’architettura quasi totalmente destinata ad essere vista strada veloce mentre gli altri accessi sono perlopiù sconosciuti. Ed invece anche da altri punti di vista si offre come una belva che esce dal bosco. Ne è un esempio la lama che taglia letteralmente in due il cielo nero offrendosi, candida, alla vista dell’angolo di ingresso. È l’ingresso di i.lab, progettato da Richard Meier. Questo dimostra come in questo complesso vi sia tanto sapere, tanta ricerca ma anche tanta architettura.