Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Salone di Ginevra 2016: Toyota C-HR


Svelato il nuovo coupé-crossover della casa giapponese star del motorshow 2016: carrozzeria che pare un diamante, baricentro basso, sterzo diretto…

di Paolo Matteo Cozzi

Toyota accende il motorshow di Ginevra con una raffica di novità interessanti, convincenti, inedite. Affianco al mitico pick-up Hilux completamente rinnovato, proprio come la madre di tutte le ibride Prius in una veste aggiornata e sempre più efficiente, ecco il Coupé High Rider che non c'era. Toyota C-HR veste i panni non convenzionali del coupé-crossover: il look si smarca dal design stilizzato e intercetta linee decise, la carrozzeria pare un diamante e l'aspetto è dirompente.

Instant icon? È presto per dirlo ma è (già) certo che la presenza scenica appare forte, con la parte inferiore alta e possente e la silhouette slanciata, appunto, tipica dei modelli coupé. A vocazione sportiva. Una sportività espressa anche attraverso le doti dinamiche, per esempio il baricentro basso e lo sterzo diretto; così Toyota C-HR garantisce un’esperienza e un piacere di guida senza precedenti.

Il motore Hybrid integra la powerunit elettrica al tradizionale motore 1.8 benzina che, da solo, vale un'efficienza termica del 40% superiore rispetto alla media. Ovvero, la migliore al mondo per un motore termico. Toyota C-HR sarà disponibile in Italia in versione integrale, con cambio automatico a variazione continua e tutti i sistemi di sicurezza del Toyota Safety Sense: la nuova gamma di tecnologie studiate per prevenire e ridurre le collisioni.