Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Alfa Romeo Disco Volante Touring Superleggera


Era al Salone di Ginevra, vestita in verde e oro, la speciale versione della mitica C52 firmata dalla carrozzeria artigianale milanese 

di Andrea Bressa

Tra le proposte più suggestive passate al Salone di Ginevra si è fatta notare una speciale rivisitazione di un mito Alfa Romeo. Si tratta della Disco Volante Touring Superleggera, una vettura storica della casa del biscione ritoccata per l’occasione in una speciale livrea verde petrolio e corredata da finiture dorate.

La storia della Disco Volante originale, o anche 1900 C52, è breve: la sua produzione durò appena una stagione, tra il ’52 e il ’53, ed era una concept car che Alfa Romeo utilizzava nelle competizioni. Fece scalpore per le sue forme inusuali (da cui il nome Disco Volante), frutto di un attento studio funzionale di proporzioni e volumi che in qualche modo influenzò il design automobilistico per diversi anni.

Nel 2012 la carrozzeria milanese Touring Superleggera ha deciso di rispolverare quel modello, che proprio quell’anno celebrava il sessantesimo anniversario. Dopo dieci mesi, tra sviluppo e produzione, ne è risultata una coupé a due posti secchi realizzata interamente in modo artigianale, sulla base dell’Alfa Romeo 8C Competizione. Il design è ovviamente ispirato alla C52 con un inevitabile tocco moderno che le dona un’aria da berlinetta sportiva.

Vestita di rosso, lo scorso anno la Disco Volante Touring Superleggera ha anche vinto il prestigioso premio ‘Villa D’Este Design Concept Award’, durante il Concorso d’Eleganza Villa d’Este 2013.

Come la 8C anche la Disco Volante Touring monta un potente V8 da 450 cv a trazione posteriore e cambio sequenziale a sei marce firmato Alfa. Le prestazioni sulla carta sono decisamente da competizione: da 0 a 100 km/h in soli 4,2 secondi e 290 km/h di velocità massima.