Questo sito contribuisce alla audience di panorama

4C Spider, la nuova decapottabile di Alfa Romeo


Al Salone di Ginevra la casa italiana ha presentato in anteprima la versione aperta della 4C

di Andrea Bressa

Al Salone di Ginevra è presente ovviamente anche Alfa Romeo con i suoi modelli più interessanti. Tra questi l’auto che spicca è sicuramente la nuova Alfa Romeo 4C Spider, la versione aperta della 4C coupé.

Il design, curato al Centro Stile Alfa Romeo, rispecchia le intenzioni già conosciute con la 4C chiusa, ossia linee aggressive, votate alla sportività, e dimensioni ridotte e compatte, per dare un’impressione scattante e leggera. E leggera lo è veramente, dato che l’intera vettura, a secco, non raggiunge i 1000 kg.

Della sua sorella maggiore conserva i due posti secchi e la posizione posteriore del motore, un 4 cilindri 1750 Turbo Benzina da 240 CV. Anche la cellula centrale rimane invariata nell’architettura e nel materiale, la fibra di carbonio, tra l’altro lasciata a vista per sottolineare il binomio tecnologia/leggerezza. Tanto elegante cuoio all’interno, proveniente dal made in Italy artigianale.

Tra le modifiche, rispetto alla coupé, si nota il design dei gruppi ottici anteriori, ora “sotto lente”: un ritocco che sembra voglia rispondere a un coro di commenti negativi di fan Alfa in merito ai fari della versione coperta. Ma anche la scelta dei cerchi in lega a diametro differenziato, 18’’ avanti e 19’’ dietro, e l’esperimento del sistema di scarico centrale con terminali in titanio e carbonio.

La Alfa Romeo 4C Spider sarà disponibile a partire probabilmente dal 2015 a un prezzo ancora da scoprire.