Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Rolls-Royce Wraith Luminary Collection


Se gli altri guardano al green, Rolls-Royce punta all’esclusività, con questa nuova edizione limitata extralusso firmata Bespoke

di Andrea Bressa

Solo 55 esemplari per un’edizione di automobile eccezionale firmata da Rolls-Royce. Si chiama Rolls-Royce Wraith Luminary Collection e rappresenta una sorta di velato messaggio programmatico che l’azienda inglese vuole mandare al mondo: niente soluzioni ecosostenibili o cambi stilistici, Rolls-Royce punta sul lusso sempre più estremo.

Il cielo all’interno e il legno che si illumina

Gli specialisti della divisione Bespoke di Rolls-Royce, il reparto che si occupa delle dotazioni più esclusive del marchio inglese, hanno tentato di alzare notevolmente lo standard di lusso con questo modello.

All'esterno si nota la livrea Sunburst Grey, un grigio morbido ed elegante arricchito da riflessi ramati, quando è illuminato, e da una rifinitura dipinta a mano (chiamata Sunburst Motif) in Saddlery Tan (una sorta di ocra) che vuole richiamare il colore e il calore del Sole.

All’interno spiccano i rivestimenti in legno di frassino Tudor, originario della Repubblica Ceca. Questi pannelli hanno un corpo pieno di piccoli forellini, da cui passa la luce proveniente da un sistema di illuminazione a led. Il risultato è un originale effetto di retroilluminazione che fa apparire il legno come se splendesse.

Sempre nell’abitacolo gli esperti di Rolls-Royce hanno inoltre inserito un affascinante effetto chiamato Starlight. In sostanza, attraverso una rete di fibre ottiche, ben 1.340 punti luce danno vita a un cielo stellato sul tettuccio, con anche la riproduzione del passaggio di stelle cadenti, tramite appositi effetti di luce. Solo per installare questa scenografia sono necessarie ben 20 ore di lavoro.

L’acciaio tessuto

Un altro tocco originale impreziosisce all’interno la Wraith Luminary Collection. Il tunnel centrale e i pannelli delle portiere sono infatti rivestiti di acciaio lavorato come se fosse un tessuto, intrecciando fra loro sottilissimi filamenti di metallo (fra gli 0,08 e i gli 0,19 millimetri di diametro). Anche in questo caso le ore di lavoro non sono poche (3 giorni) e si procede in ambiente controllato.

Il motore è lo stesso della Wraith modello base, cioè un V12 biturbo da 6,6 litri e 632 cavalli. Il prezzo invece non è dato saperlo, poiché, data l’esclusività del mezzo, viene fornito solo su richiesta.