Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Il ritorno della Ford Torino


Dopo Mustang, l’azienda americana potrebbe rispolverare un’altra sua icona del passato. Probabilmente nel 2018

di Andrea Bressa

Non è ancora ufficiale, ma se fosse confermata sarebbe una grande notizia per gli appassionati di muscle car americane. La mitica Ford Torino potrebbe ritornare a breve, a quarant’anni di distanza dall’ultima sua presenza nei listini Ford, in una nuova versione aggiornata.

Prodotta tra il 1968 e il 1976, questa iconica vettura è entrata a far parte dell’immaginario collettivo anche grazie ad alcune note apparizioni sul piccolo e il grande schermo. Fu, ad esempio, l’auto utilizzata dal duo Starsky e Hutch, nella omonima serie poliziesca, ed è stata il veicolo di Drugo, protagonista de Il grande Lebowski dei fratelli Coen. Anche Clint Eastwood l’ha celebrata in una sua pellicola del 2008, intitolata proprio Gran Torino.

Non si conoscono ancora le specifiche tecniche della nuova Torino, né tantomeno i dettagli stilistici, anche se è facile supporre il fatto che ci troveremo di fronte a uno svecchiamento molto simile a quello già visto con la Mustang. Ossia linee muscolose ma più arrotondate rispetto allo stile seventies, e motori potenti ma anche certamente molto più efficienti, come ad esempio il 5.0 litri V8 Ti-VCT da 435 cavalli della Mustang GT, con ogni probabilità abbinato alla trazione posteriore. C’è anche chi suggerisce che la Torino avrà diverse opzioni di scelta per quanto riguarda i propulsori, che partono addirittura da un semplicissimo EcoBoost 1.5 da 180 cavalli, fino ad arrivare a un V6 biturbo da 3 litri.

Una presentazione ufficiale potrebbe avvenire nei prossimi mesi, mentre il debutto nel catalogo Ford è stimato per il 2018. Non ci resta che aspettare.