Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Porsche 911 GT2 RS, la 911 più potente di sempre


700 cavalli e 340 km/h di velocità massima. Ecco i dettagli della nuova supercar dell’azienda di Stoccarda

di Andrea Bressa

È stata presentata con grande enfasi all'ultimo Goodwood Festival od Speed, e la cosa non ci sorprende. La nuova Porsche 911 GT2 RS è fra le novità più interessanti nel panorama delle supercar sportive. L'azienda tedesca la porge al pubblico sottolineando che si tratta della più potente e veloce 911 della storia. Ma non è speciale solo per questo. Vediamo perché.

LA 911 PIÙ POTENTE DELLA STORIA
I numeri sono i seguenti e si fanno notare. È spinta da un già ben collaudato motore boxer sei cilindri da 3,8 litri, ma molto più muscoloso, con 700 cavalli di potenza (la 911 Turbo S, con lo stesso propulsore, ne ha 580). Può arrivare fino a un massimo di 340 km/h e accelera da 0 a 100 km/h in appena 2,8 secondi. Tali prestazioni sono date da accorgimenti tecnici che coinvolgono anche telaio e scocca, alleggeriti notevolmente (il peso è di 1.740 kg).

La dotazione è assolutamente ispirata alle corse. Il telaio è di provenienza sportiva, con l'asse posteriore sterzante. Gli pneumatici sono UHP (Ultra High Performance) e il cambio a sette marce è a doppia frizione PDK, che mantiene attiva la trasmissione senza interrompere la forza motrice: in sostanza non si perde mai potenza scalando le marce.

Leggi anche: 50 sfumature di Porsche 911

ESTETICA E DESIGN
La Porsche 911 GT2 RS non tradisce il classico design della categoria, ma risulta particolarmente più cattiva. Spiccano i grandi alettoni e i larghi cerchi, e un generoso utilizzo della fibra di carbonio grezza restituiscono un aspetto “selvaggio”. Si è addirittura curato l'aspetto acustico: con uno scarico in titanio dedicato, debitamente alleggerito, si è potuta riprodurre una sua specifica voce (e certamente non da usignolo).

All'interno i protagonisti sono la pelle nera, l'Alcantara rosso e ancora la fibra di carbonio per le finiture: materiali che tentano di suggerire un orientamento più lussuoso, nonostante l'anima da gara di questa supercar. Una vocazione sottolineata anche dai sedili sportivi a guscio in carbonio.

MILLE ESEMPLARI E UN GADGET SPECIALE
Per questa auto così speciale è prevista una produzione limitata a mille esemplari, che a quanto pare sono già tutti stati prenotati (secondo il magazine Auto Bild). Il listino per la Porsche 911 GT2 RS si dovrebbe attestare intorno ai 300mila euro, una cifra esclusiva che comprende anche un gentile omaggio dall'azienda di Stoccarda, ossia il cronografo ad alte prestazioni in edizione limitata Porsche Design, che richiama l'estetica della GT2 RS.