Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Polestar 1, l’elegante primo passo elettrico di Volvo


Pronta a sfidare l’egemonia Tesla nel mercato delle auto elettriche di lusso. Ecco la prima ibrida del marchio ad alte prestazioni svedese

di Andrea Bressa

Polestar, come AMG per Mercedes o M GmbH per BMW, è nota per essere la divisione sportiva del marchio Volvo. Ma rispetto alle sue colleghe, ha sempre agito un po' in sordina. Almeno fino ad oggi. Polestar infatti inaugura un nuovo corso nei panni di azienda indipendente, più libera e autonoma rispetto alla casa madre svedese. Il primo passo si chiama Polestar 1, un'elegante coupé con una vena ecosostenibile, che sembra aprire la strada a una nuova generazione di automobili pronte a concorrere ad armi pari con lo strapotere Tesla.

POLESTAR 1: L'IBRIDO DA 600 CAVALLI

La Polestar 1, come già accennato, si presenta come una grand tourer coupé a due porte e 4 posti molto elegante, con un design che non sembra azzardare troppo in termini futuristici, ma che è in grado di restituire un'estetica raffinata e ricca di stile, con linee che richiamano la tradizione Volvo.

È mossa da un propulsore Electric Performance Hybrid. In sostanza è un'auto ibrida, ma la bilancia dei consumi vira sull'elettrico: detto in modo più semplice, si tratta di un veicolo elettrico plug-in aiutato da un motore a combustione. La somma delle due propulsioni permette di raggiungere 600 cavalli di potenza, con una coppia di ben 1000 Nm. La percorrenza in sola modalità elettrica promette un'autonomia di 150 chilometri, un dato fra i migliori nel mondo delle auto ibride.

La base della Polestar 1 è la Scalable Platform Architecture (SPA) che Volvo sta già usando per i suoi modelli più recenti. Il resto dell'auto è invece completamente inedito, progettato ad hoc dagli ingegneri Polestar. Come per esempio il telaio realizzato interamente in fibra di carbonio, che permette un notevole alleggerimento del peso e una maggiore rigidità torsionale: tradotto, significa più agilità anche in condizioni di guida sportiva.

PRODUZIONE IN CINA

Il debutto sul mercato della Polestar 1 è previsto per il 2019, con una prima produzione limitata a 500 esemplari realizzati nel nuovo grande impianto Volvo-Geely cinese di Chengdu (che verrà completato a metà 2018). È dalla Cina, infatti, che Volvo intende partire con il suo nuovo corso elettrico. La Polestar 1 rappresenta la prima creatura di un'inedita serie di automobili elettriche ad alte prestazioni. A partire dal 2019 dovrebbero vedere la luce anche la Polestar 2 (una berlina concorrente diretta della Tesla Model 3) e Polestar 3 (SUV total electric).

VENDITA SOLO ONLINE

Con il progetto Polestar 1 viene ripensato anche il modo di intendere l'acquisto e il possesso di un'auto. La vendita sarà infatti solo online con formule di abbonamento di due o tre anni senza deposito cauzionale. Nell'importo della rata non c'è solo il costo della macchina, ma anche tutta una serie di servizi di assistenza e assicurativi.