Questo sito contribuisce alla audience di panorama

L’auto concept di Hyundai e IED


Al Salone di Ginevra debutta PassoCorto, il concept realizzato dall’Istituto Europeo di Design in colaborazione con la casa coreana

di Andrea Bressa

Il Salone di Ginevra non è solo la vetrina dedicata a ciò che ci riserveranno le concessionarie nel prossimo futuro, ma anche l’occasione per far conoscere realtà creative che possono esprimere un elevato potenziale nell’universo automobilistico. Ne è un esempio l'Istituto Europeo di Design di Torino, che in collaborazione con Hyundai ha presentato alla fiera svizzera l’avveniristica concept car PassoCorto.

Si tratta della decima presenza dello IED al Salone, quest’anno con un prototipo realizzato assieme allo Hyundai Design Center Europe, che rappresenterebbe, a detta dei sedici studenti del Master in Transportation Design che hanno sviluppato l’idea, l’auto adatta ai giovani della “generazione Y”, quei ragazzi nati tra gli anni Ottanta e Novanta e cresciuti in una società sempre connessa.

La PassoCorto è a tutti gli effetti una sportiva a due posti dalle dimensioni contenute: 4,1 m di lunghezza, 1,88 di larghezza e 1,160 di altezza, con un passo di 2,45 m; il nome ne evoca appunto lo stile compatto e leggero. Il design strizza l’occhio alle supercar più emozionanti , come del resto la scelta di alloggiare nella parte posteriore il motore, un 4 cilindri turbo 1.6 da 270 CV. Il telaio in monoscocca, realizzato in fibra di carbonio, permette alla PassoCorto di pesare solo 840 kg.

La squadra di designer, coordinata dal Lead Designer Pininfarina Luca Borgogno, ha scelto come tinta l’arancione, un colore che richiama nostalgicamente le tradizionali sportive dei carrozzieri italiani degli anni Settanta.