Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Ferrari California T, la nuova coupé del Cavallino


Svelata la nuova berlinetta di Maranello: elegante, sportiva e versatile con un motore da competizione

di Andrea Bressa

La presentazione definitiva avverrà al prossimo Salone di Ginevra (dal 6 al 16 marzo), ma la nuova arrivata della casa di Maranello è già materia di conversazione fra gli appassionati. Svelata ieri sul sito ufficiale , si chiama Ferrari California T, frutto di un aggiornamento del progetto cabrio F149 presentato nel 2008.

Per la berlinetta rossa le parole d’ordine sono eleganza, sportività e versatilità, ingredienti fondamentali per una supercar stradale con l’anima da corsa. La California T è equipaggiata con il nuovo motore a V8 turbo da 560 cv, ultimo ritrovato degli ingegneri emiliani. Il propulsore, alloggiato in posizione anteriore centrale, promette prestazioni assai interessanti, con una coppia massima dichiarata di 755 Nm, che equivale a circa il 49% in più del precedente V8, e una velocità di punta di 316 km/h. Da fermi si arriva ai 100 km/h in soli 3,6 secondi. Del resto molte componenti e alcune fasi produttive devono molto al mondo delle monoposto.

Aumentano i muscoli, quindi, ma in Ferrari si dicono attenti anche ai consumi, promettendo una riduzione delle emissioni fino a una media di 10,5 litri/100 km e 250 g/km di CO2. L’impianto di scarico è stato comunque studiato appositamente per sottolineare ed esaltare il rombo dell’otto cilindri.

La California T riconferma il tetto rigido ripiegabile, che permette la metamorfosi dell’auto da coupé a spider in soli 14 secondi, e il concept 2+ nella gestione dei posti.

Il design, studiato al Centro Stile Ferrari in collaborazione con Pininfarina, ha mantenuto una certa continuità con il modello precedente e con lo spirito delle berlinette rosse. La fiancata si ispira chiaramente al noto parafango “a pontone” della 250 Testa Rossa, con un disegno aerodinamico che si protende verso il muscoloso e compatto posteriore.

Gli interni sono curati per garantire la massima ergonomia, con una lavorazione esclusivamente artigianale dei pellami in semianilina. Gli spazi sono stati studiati per essere gestiti in modo dinamico, grazie a una grande capacità di carico data dalla contiguità tra bagagliaio e sedili posteriori.

Il lancio al Salone di Ginevra sarà in due speciali colorazioni: il classico rosso California e il nuovo, e nelle intenzioni più elegante, blu California.