Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Land Rover Discovery 2015: tre motivi per cui conquista


Discovery cresce e diventa una gamma nella gamma: più intelligente, più desiderabile, più capace

di Paolo Matteo Cozzi

Il New York Auto Show 2014 si accende sulla mitica USS Intrepid, portaerei alla fonda sull’Hudson River, con il party che sigla la collaborazione fra Land Rover e le navicelle per vacanze spaziali Virgin Galactic ma, soprattutto, con l’anteprima mondiale del SUV Discovery Vision. Ovvero: l'anticipazione della futura famiglia delle Land Rover Discovery che ridefinirà la categoria per il tempo libero, proprio come è stato fatto con Range Rover nel segmento del lusso. Negli intenti del costruttore inglese c’è la dichiarata transizione di ogni singolo modello a nuova famiglia di veicoli: il prossimo? La mitica Defender.

Il primo modello della nuova famiglia Discovery arriverà nel 2015 con il suo carico di innovazione pratica, un nuovo linguaggio nel design e un accento tecnologico senza precedenti. Sono tre gli aspetti da mettere in buona evidenza:

STILE - L'abitacolo è rivestito con due qualità di pelle Foglizzo - lavabile ed impermeabile all'acqua e all'olio per essere ripulita nel giro di pochi secondi - mentre i rivestimenti in legno arredano pannelli e pavimenti e gli accessori personalizzati rivestiti in Harris Tweed contribuiscono a creare un clima caldo ed esclusivo.

VERSATILITA’ - Gli interni sono modulari: ripiegando i sedili e facendoli scorrere tramite il comando touchscreen si passa dalla disposizione standard a sette posti a una a sei, cinque, o anche quattro posti, in stile "limousine". Molto smart i trolley amovibili elegantemente integrati nelle portiere. 

TECNOLOGIA - La realtà aumentata sale a bordo e trasforma il parabrezza in un grande head up display; le varie funzioni di bordo, incluse quelle delle portiere, degli indicatori di direzione, dei fari e degli schermi nei sedili posteriori, si comandano kineticamente con un gesto attraverso il Gesture Control System. Poi ci sono il Remote Control Drive, per manovrare il veicolo a bassissima velocità da terra con un tablet, il sistema Laser Referencing che utilizza laser per proiettare sul terreno segnali, simboli e immagini, e i fari laser con tracking degli oggetti e controllo automatico degli anabbaglianti per la massima sicurezza. 

@paolocozzi