Questo sito contribuisce alla audience di panorama

La Ferrari 458 dedicata a Niki Lauda


Una personalizzazione unica rende omaggio al grande campione di F1

di Andrea Bressa

Gli appassionati più preparati, ma anche i meno esperti, non faranno fatica a ricordare la Ferrari 312 T, la monoposto con la quale il grande Niki Lauda vinse due titoli mondiali piloti e tre titoli costruttori consecutivi tra il 1975 e il 1977.

Nell’anno di Rush, il film di Ron Howard che racconta proprio la storica rivalità fra Lauda e James Hunt, Ferrari ha deciso di sfornare un’edizione speciale della 458 Italia dedicata proprio al pilota austriaco e alla sua 312 T. Giunta da un facoltoso cliente di fiducia, di cui però non si conosce l’identità, la richiesta è stata accettata e sviluppata nell’ambito del programma Tailor Made, che si occupa della personalizzazione dei gioielli del cavallino in collaborazione di volta in volta con un personal designer del Centro Stile di Maranello.

Per sottolineare il legame con la storica monoposto, oltre alla livrea rossa la 458 presenta inserti bianchi, come l’intero tettuccio, attraversato longitudinalmente da una grande striscia tricolore. I cerchi in lega dorati, che richiamano quelli della 312 T, danno un tocco di sfrontatezza.

I toni della bandiera italiana sono padroni anche degli interni, abbinati a uno stile molto racing, dai sedili avvolgenti fino al cambio tipo F1. Sotto il cofano romba naturalmente il V8 da 570 CV, che fa da 0 a 100 in 3,4 secondi e tocca una velocità massima di 325 km/h. Un'auto sicuramente non per tutti: non (solo) per il prezzo, ma anche perché questo omaggio a Lauda è un esemplare unico, che abbiamo almeno avuto la fortuna di ammirare prima che finisca nella collezione dell'anonimo cliente.