Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Milano: la via delle moto


La via Thaon de Revel è come una grande officina per i nuovi bikers

di Annalisa Testa

È una questione di filosofia. Per farsi una bella moto, oltre a un po’ di soldi, serve cultura, ricerca, passione; e le doti artigianali di un meccanico che, come un sarto, lavori per cucire su misura i pezzi che compongono la due ruote dei sogni. È quello che avviene nelle Officine Mermaid, cuore del primo moto-quartiere d’Europa, che si sviluppa lungo la via Thaon de Revel di Milano. Un gigantesco atelier della customizzazione, dove ogni dettaglio è scelto e assemblato maniacalmente per creare pezzi unici, che il motostore australiano Deus Ex Machina, tra gli altri, espone come se fossero vere e proprie opere d’arte. Non lontano di lì, vicino al barber shop Bullfrog, dove il tempo pare essersi fermato agli anni Quaranta, e alla boutique della moto South Garage, lo storico brand australiano si sdoppia, per dare vita al Deus Cafè, punto di ritrovo privilegiato di epici brunch motociclistici domenicali. E il Deus non è il solo locale del motor district milanese, sempre più popolare in città. Per un hamburger e una birra, infatti, la sera si può parcheggiare anche al Dennis KD House: l’american vintage bar del negozio cult KD Store.