Questo sito contribuisce alla audience di panorama

“Lord of the Bikes”: il reality dedicato alle moto special


Dalle 22 del 22 marzo accende i motori il primo reality contest italiano con Ringo Dj, dieci concorrenti e tre giudici d’eccezione

di Redazione

Il titolo parla chiaro: "Lord of the Bikes" è il primo reality contest italiano sulle moto special, che lancia la sfida fra dieci squadre di customizzatori di motociclette sotto le ali spiegate della Moto Guzzi. Prodotto dalla Sunrise TV, "Lord of the Bikes" andrà in onda per sei puntate su Sky Uno a partire dalle 22 del 22 marzo, conduce Ringo Dj di Virgin Radio, media partner del programma.

Un "Masterchef" delle moto? Qualcosa di più: in gara sono stati chiamati dieci fra i migliori professionisti del custom italiano, tutti nomi noti fra gli appassionati delle special. La vecchia guardia, che da vent'anni anima i bike show e le copertine delle riviste di settore, è rappresentata da Carlo Colombo e Giorgio Galli di Asso Special Bikes, Dino Romano, Davide Rovaris e Isidoro Masala di Custom Attack - un nome, un programma. Se la vedranno con la più recente generazione del custom italiano rappresentata da Anvil Motociclette, Emporio Elaborazioni Meccaniche, Imbarcadero 14, Officine 08, Officine Sbrannetti, OMT Garage e South Garage.

Saranno tutti impegnati a dare il meglio sulle Moto Guzzi V7 II e sulle nuovissime V9 Roamer lavorando sui banconi della propria officina e nelle prove di abilità tenute in un teatro d'eccezione: il vecchio reparto esperienze dello stabilimento Moto Guzzi di Mandello del Lario, un gioiello di architettura industriale.

Il loro lavoro sarà esaminato da tre giudici: il customizzatore pescarese Filippo Barbacane in arte Officine Rossopuro, che da quasi vent'anni detta il gusto a livello internazionale in fatto di Guzzi Custom. Poi la gentile (e vistosa) presenza di Aryk OldPaint, decoratrice che fa volare i pennellini sulle carrozzerie delle moto e dei caschi customizzati. Infine il giornalista Paolo Sormani, una firma di grande esperienza sulle moto speciali.

Il loro lavoro sarà difficile e implacabile, perché per giudicare una moto fuori dal comune dovranno affidarsi all'esperienza, al senso dell'estetica e alle cognizioni meccaniche alla base del lavoro dei dieci concorrenti. Alla fine ne rimarrà solo uno, per aggiudicarsi (fra gli altri premi) la straordinaria supercruiser Moto Guzzi MGX-21, presentata a EICMA 2015. Dopo la prima puntata di Top Gear Italia alle 21, Lord of the Bikes sarà visibile alle 22 anche online e in contemporanea su skyuno.it/lordofthebikes.