Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Le auto più belle del Salone di Francoforte 2017


Si è concluso uno dei più importanti eventi dedicati al mondo delle quattro ruote. Ecco la nostra selezione delle auto più belle

di Andrea Bressa

Uno degli eventi internazionali più seguiti dedicati alle quattro ruote è certamente il Salone di Francoforte (noto anche come IAA, Internationale Automobil-Ausstellung). Alla fiera tedesca vengono presentate le più importanti novità di fine anno nel mondo dell'auto.

L'edizione 2017 (14-24 settembre) si è chiusa con un nutrito catalogo di debutti e anticipazioni di ogni genere. Le curiosità non sono mancate e la lista di proposte interessanti è davvero lunga.

Nonostante l'imbarazzo della scelta, abbiamo provato a stilare un nostro elenco delle più belle auto presentate al Salone di Francoforte 2017, selezionate per design, eleganza e prestazioni.

Ferrari Portofino

Apre la lista una delle novità più chiacchierate e attese dell'anno, ossia la nuova piccola Gran Turismo convertibile del Cavallino. Si presenta con forme sinuose e slanciate che non tradiscono l'eleganza Ferrari, dando un senso di continuità stilistica con la precedente California T (modello che va a sostituire), aggiungendo però un sapore ancora più sportivo. Caratteristica che si individua soprattutto nella dotazione sotto il cofano: un motore V8 turbo da 600 cavalli (40 in più della California), che consente accelerazioni da 0 a 100 km/h in soli 3,5 secondi. Il listino parte da 196 mila euro.

Lamborghini Aventador S Roadster

Un'altra italiana si è resa protagonista a Francoforte. Ecco la tanto attesa versione aperta della Aventador: motore V12 aspirato da 740 cavalli e velocità di punta di 350 km/h, il tutto con il vento fra i capelli. Ha un ampio ventaglio di personalizzazioni disponibili, frutto del lavoro del reparto Ad Personam di Lamborghini. Il prezzo base parte da 313.600 euro.

Bentley Continental GT

Terza generazione della lussuosissima Gran Turismo inglese, che dal 2003 (anno di nascita) contribuisce ai successi commerciali di Bentley. Adotta un inedito pianale, l'MSB (realizzato da Porsche) e alcuni altri dettagli tecnici ed estetici, come il nuovo cambio a doppia frizione a otto marce e una plancia rinnovata in senso tecnologico. Come sempre, esteticamente siamo al top di gamma per quanto riguarda lusso ed esclusività. Il propulsore è un possente W12 aspirato da 635 cavalli di potenza, che permette di raggiungere una velocità massima di 333 km/h e di scattare da 0 a 100 km/h in 3,7 secondi.

Jaguar E-Pace

Al salone tedesco si è fatta notare anche una nuova proposta del Giaguaro. La E-Pace è un crossover compatto con il quale l'azienda inglese conferma la volontà di procedere anche nel mercato dei SUV, dopo il chiacchierato debutto della F-Pace del 2016, primo modello del genere nella storia del marchio. La E-Pace piace per le dimensioni ridotte e gli ampi e ben curati spazi interni. Inoltre l'estetica si mantiene fedele al carattere sportivo Jaguar. I motori disponibili sono benzina e diesel, tutti a 4 cilindri, in diverse proposte di potenza: rispettivamente da 250 e 300 cavalli e 150,180 e 240 cavalli. Interessante il listino, che parte da una base di 36.800 euro.

Mercedes AMG Project One

Una vera protagonista di Francoforte è certamente la supercar proposta da Mercedes. In molti la definiscono come una vettura da Formula 1 con la targa. Non si può controbattere a questa affermazione: aerodinamica da gara, due posti secchi con cabina in posizione avanzata e un motore V6 da 1,6 litri supportato da altri due propulsori elettrici da 120 kW ciascuno, per un totale di 1000 cavalli di potenza. Il prezzo è per pochi: 2 milioni e 275 mila euro.