Questo sito contribuisce alla audience di panorama

La Lamborghini Veneno Roadster


È esclusiva e il design e le prestazioni sono mozzafiato

di Paolo Matteo Cozzi

Protagonista sul ponte di volo della Nave Cavour, la prima portaerei contemporanea della Marina italiana lunga 240 metri, la Lamborghini Veneno Roadster è una delle vetture più esclusive del mondo.

Perfetto esempio di icona dell’auto sportiva italiana, costa 3,3 milioni di euro (tasse escluse) e nel 2014 sarà prodotta in 9 esemplari. È un prototipo da corsa caratterizzato da design e prestazioni mozzafiato. 

Con alle spalle il 50esimo compleanno del marchio , si apre un nuovo ciclo per il Toro di Sant’Agata Bolognese: la bestseller Gallardo va in pensione e la flotta si prepara ai nuovi modelli, concedendosi qualche sfizio, come questa roadster per pochi. 

Non c’è alcun tetto ma un robusto roll-bar garante della sicurezza, proprio come sulle autentiche auto da corsa. Da pista, anche se l’auto è omologata per la circolazione stradale, anche le prestazioni, performance figlie dei 750 cavalli che animano il motore. Spinta dal 12 cilindri di 6,5 litri, Veneno Roadster scatta ai 100 all’ora in 2,9 secondi, poi fila fino a 355 orari. La trazione è integrale, il telaio racing ha sospensioni push road che contrastano la strada, la trasmissione Isr dotata di 5 differenti modalità contribuisce massicciamente a gestire lo straordinario peso potenza di 1,99 kg/cv.

Il design è un inno all’aerodinamica (spinta), con il frontale a forma di freccia e la carrozzeria in fibra di carbonio dalle superfici tese, alternate alle linee affilate. È interamente concepito per ottimizzare i flussi e il carico aerodinamico: l’intera porzione anteriore della vettura lavora infatti come un grande alettone, mentre la separazione dei passaruota posteriori dal corpo vettura non è una semplice citazione del mondo delle corse ma serve a ottimizzare lo sfruttamento dei flussi.

Esclusiva, potente, unica.

@paolocozzi