Questo sito contribuisce alla audience di panorama

La Bugatti Chiron numero 100


Nasce già come pezzo da collezione: la centesima hypercar ammiraglia dell’azienda francese

di Andrea Bressa

Appena nata è già un pezzo da collezione. È l’esemplare numero 100 di Bugatti Chiron, recentemente presentata alla storica fabbrica del marchio francese a Molsheim (con necessaria bella foto di gruppo di tutto il personale Bugatti).

Si tratta di un traguardo importante per la Chiron. Di solito le hypercar extralusso difficilmente raggiungono grandi numeri di produzione in breve tempo. E invece l’ammiraglia Bugatti è riuscita ad arrivare a quota 100 ad appena due anni di distanza dal suo debutto. Un ritmo che risulta ancor più impressionante, considerando che la Chiron è realizzata con metodi pressoché artigianali. Per fare un raffronto, la Bugatti Veyron arrivò a 450 esemplari solo dopo 10 anni di produzione. Andando avanti di questo passo si arriverà presto alla soglia dei 500 pezzi, numero massimo previsto dall’azienda francese per la Chiron.

Il modello di Bugatti Chiron numero 100 è stato realizzato per un anonimo cliente arabo. 2,85 milioni di euro il prezzo finale per questa vettura personalizzata con una verniciatura ad hoc in blu scuro opaca. La caratteristica linea laterale a C e le grandi ruote sono invece colorate rispettivamente in rosso Italian e in nero, restituendo un contrasto cromatico suggestivo e unico. All'interno si trovano sedili in pelle con una predominanza del colore rosso.