Questo sito contribuisce alla audience di panorama

HondaJet sbarca in Europa


Il lussuoso aereo privato dell’azienda giapponese arriva sul mercato europeo. Consegnato il primo modello in Germania

di Andrea Bressa

Mettere in vendita, in serie, un aeroplano ad uso privato non è semplice. Lo dimostra l'avventura del HA-420 HondaJet, il primo aereo dell'azienda giapponese. Ne avevamo parlato anche noi, in occasione dell'annuncio della realizzazione del modello definitivo destinato alla messa in commercio. Ora, a due anni di distanza, lungo i quali Honda ha cercato partner internazionali per la distribuzione e si è messa in regola con le restrittive normative sul volo civile, ecco che HondaJet sbarca ufficialmente sul mercato europeo.

L'annuncio è arrivato lo scorso 20 aprile in Germania, durante una cerimonia che si è tenuta all'AERO 2016 di Friedrichshafen (una delle più importanti esposizioni di settore al mondo), dove è stato consegnato il primo esemplare. A darne notizia sono stati Michimasa Fujino e Johannes Graf von Schaesberg, rispettivamente presidenti e ceo di Honda Aircraft Company e di Rheinland Air Service, quest'ultimo rivenditore esclusivo dell'HondaJet per l'Europa centrale.

Il velivolo rappresenta una novità nel suo genere non solo perché proveniente da un marchio finora votato a ben altra produzione, ma anche per le sue caratteristiche tecniche inedite nel mondo dell'aviazione leggera civile.

In particolare, l'HondaJet, che è stato progettato e realizzato da zero, senza prendere in prestito disegni o soluzioni già esistenti, vanta un'originale configurazione nel posizionamento dei motori sopra le ali, chiamata OTWEM (Over The Wing Engine Mount), la quale, abbinata a un profondo studio delle forme e dei materiali di fusoliera e ali, contribuisce a rendere il jet tra i più veloci, spaziosi ed efficienti nella sua categoria.