Questo sito contribuisce alla audience di panorama

HondaJet, l’aereo privato innovativo della casa giapponese


Viaggio inaugurale per il primo modello di produzione dell’ultraleggero Honda, in commercio dal 2015

di Andrea Bressa

Primo volo sui cieli di Greensboro, nel North Carolina, per l'aereo privato HA-420 HondaJet . Dopo anni di studi e progetti, la definitiva versione destinata alla produzione ha inaugurato a fine giugno la propria carriera, che partirà ufficialmente nel 2015 con le prime consegne ai clienti. 

La casa giapponese ha festeggiato l’evento con un migliaio di membri del personale Honda Aircraft in attesa all’aeroporto di Piedmont Triad, dove il piccolo jet è atterrato al termine del viaggio inaugurale. Durante gli 84 minuti di volo, l’HondaJet ha raggiunto i 15.500 piedi di altezza (4724 metri), toccando una velocità di punta di 348 nodi (644,5 km/h).

Il volo di Greensboro, con il relativo raggiungimento dell’omologazione necessaria all’entrata in servizio dell’HA-420, rappresenta un’importante risultato per Honda, che lavora al progetto ormai dalla fine degli anni Ottanta, con il prototipo allora chiamato MH02. Solo nel 2003 si arrivò al primo decollo, mentre la presentazione al pubblico dell’HA-420 avvenne nel 2005.

L’anno successivo Honda fondò quindi la Honda Aircraft Company, un atto necessario per accedere alle dovute certificazioni statunitensi, annunciando la volontà di mettere in commercio il suo jet. E infatti proprio nel 2006 cominciò a raccogliere gli ordini dei primi acquirenti disposti a spendere circa 3,65 milioni di dollari

L’HondaJet è un lussuoso aereo da cinque posti passeggeri, all’avanguardia nei materiali come nella progettazione. È lungo 13 metri con un’apertura alare di 12 metri, ed è spinto da due due turboventole GE Honda HF120, installate sulle ali grazie a speciali strutture. Proprio questo sistema di montaggio è il fattore di maggiore innovazione dell’aereo: i motori posizionati sopra le ali non solo rompono il classico schema di posizionamento (di solito sotto le ali), ma aiutano a ottimizzare gli spazi, a ridurre il rumore in cabina e a incrementare l’efficienza nell’uso del carburante. 

L’HondaJet può raggiungere una velocità di punta di 760 km/h. Gli interni sono arredati con un alto grado di lusso e di tecnologia infotainment, per rendere confortevole i viaggi dei facoltosi clienti.