Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Dodge Challenger 2015, la nuova muscle car americana


Tanti cavalli e tecnologia, ma con un occhio al design: ecco la nuova concorrente di Mustang e Camaro

di Andrea Bressa

Le muscle car made in Usa sono impegnate in una battaglia serrata per rilanciare il mito in chiave moderna. Lo abbiamo visto con la Ford Mustang e la Chevrolet Camaro, e non poteva mancare all’appello Dodge, che è quasi pronta a presentare la nuova Challenger 2015.

Il design è direttamente ispirato alla storica prima versione del 1971, ovviamente ritoccato in chiave più moderna, e gli dona un’estetica muscolosa e aggressiva che non ha nulla da invidiare alle concorrenti.

La Challenger 2015 propone una gamma di motorizzazioni interessanti divise in due versioni: Shaker, con un motore V6 3,6 litri Pentastar da 305 cavalli e un 5,7 litri HEMI V8 da 375 cavalli, e Scat Pack, dotata del potente 6,4 litri HEMI V8 da 485 cavalli. I propulsori consentono alla Challenger velocità massime intorno ai 300 km/h e accelerazioni da 0 a 100 km/h in circa 4 secondi. Il nuovo sistema di cambio a sei o otto rapporti, con tecnologia proprietaria TorqueFlite, dovrebbe garantire il giusto equilibrio tra prestazioni ed efficienza nella distribuzione della potenza e quindi del consumo di carburante (anche se non ci sono dati precisi).

Gli interni sono curati e combinano l’eleganza della pelle all'impostazione sportiva, con una grande attenzione all’ergonomia e al comfort per il guidatore. Spicca sul cruscotto il grande schermo touch da 8,4 pollici per controllare l’infotainment e tutti sistemi elettronici, tra cui le oltre settanta opzioni dedicate alla sicurezza. Fa una bella figura anche il più piccolo monitor digitale posizionato dietro il volante, che appare molto chiaro e intuitivo, su cui si possono controllare prestazioni da veri appassionati, come tempi di accelerazione e di frenata.

L’uscita sulle strade è prevista per il terzo trimestre del 2014 a un prezzo ancora da svelare.