Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Dodge, un tuffo nel passato in tinta Plum Crazy


Uno sguardo alla tradizione per le nuove Challenger e Charger, con la storica tinta viola creata nel 1970

di Andrea Bressa

Talvolta basta un colore per fare un tuffo nel passato. È il caso di Dodge, che ha deciso di mettere a disposizione dei propri clienti la speciale tinta porpora Plum Crazy, una verniciatura introdotta nel 1970 che ha conquistato negli anni molti appassionati.

L’opzione cromatica sarà disponibile su alcuni modelli Dodge Charger e Dodge Challenger MY 2016. Secondo Tim Kuniskis, ceo e presidente di Dodge e SRT, era questo il momento giusto per attingere al passato, in questo caso alla storica gamma di colori. L’idea è di offrire un prodotto apprezzato che sappia rendere omaggio a una forte tradizione. In effetti il Plum Crazy, un colore che non fa passare certo inosservati, è sempre stato uno dei più richiesti sulle Charger e Challenger, e pare che la domanda della clientela sia ancora molto forte.

Le versioni Challenger interessate dalla novità saranno la SXT Plus, Hemi Scat Pack Shaker, i modelli R/T, SRT 392 e SRT Hellcat. La gamma di scelta per le Charger è molto simile, e include le SXT con cerchi da 20 pollici, le versioni R/T, SRT 392 e SRT Hellcat.

Si può cominciare a ordinare la propria Dodge in Plum Crazy da settembre, ma la produzione non partirà prima di novembre 2015.