Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Corvette ZR1, il ritorno di un mito


È la più potente Chevrolet in circolazione. In tecnologia e prestazioni rivaleggia senza problemi con Ferrari e Porsche. Ecco l’ottava generazione di ZR1

di Andrea Bressa

Il palcoscenico scelto da Chevrolet per presentare l'ottava generazione della sua Corvette ZR1 è stato Dubai, il miglior mercato per le auto esclusive. E in effetti il nuovo modello del marchio americano ha tutte le caratteristiche per entrare nella lista delle supercar più interessanti dei prossimi anni.

LA CHEVROLET PIÙ POTENTE DI SEMPRE

Spiccano in particolare le novità che toccano le prestazioni. La Corvette ZR1 2018 monta una versione avanzata del mitico motore LT5 Chevrolet, nato nel 1990 in collaborazione con Lotus, proprio con la prima generazione di ZR1. Si tratta di un propulsore V8 da 6,2 litri, posizionato anteriormente (la trazione è però posteriore) in grado di erogare fino a 755 cavalli di potenza (a 6.300 giri), 969 Nm di coppia e di spingere l'auto a una velocità massima di 337 km/h. Per accelerare da 0 a 100 km/h impiega poco meno di 3 secondi.

Dati che permettono di affiancare la nuova ZR1 a modelli come Ferrari 488 GTB o Porsche 911 GT2 RS, ossia due delle più performanti e ammirate supercar stradali in circolazione.

DESIGN E AERODINAMICA

Esteticamente la ZR1 non tradisce quell'appeal che ci si aspetta dalle produzioni americane: muscoli, linee aggressive e volumi ingombranti. Ma gli sviluppatori hanno fatto un buon lavoro per ingentilire il colpo d'occhio, grazie anche a un'attenta ricerca aerodinamica necessaria per ottimizzare le prestazioni. La carrozzeria, completamente in alluminio (il peso totale è di soli 1.614 chili), ha subito un accurato lavoro di rifinitura derivato da studi in galleria del vento e simulazioni digitali. Il risultato è una doppia veste: una più leggera chiamata Low Wing, con un grado di sportività un po' più basso e la performante High Wing, votata a offrire risposte da pista, con splitter anteriore in fibra di carbonio, alettone posteriore (sempre in carbonio) regolabile elettronicamente, pneumatici Michelin Pilot Sport Cup2 e gli innovativi ammortizzatori Magnetic Ride Control, che si regolano attraverso una sofisticata tecnologia che sfrutta il magnetismo.

La nuova Chevrolet Corvette ZR1 sarà presentata ancora al Salone di Detroit, a gennaio 2018. Il debutto sul mercato è previsto per la prossima primavera a un prezzo che parte da circa 140mila euro.