Questo sito contribuisce alla audience di panorama

L’auto da 1.700 cavalli


Sarà presentata al Salone di New York la LM2 Streamliner, hypercar da record le cui funzioni si possono gestire via smartphone

di Andrea Bressa

Gli americani lanciano la sfida alle hypercar europee come Bugatti o Koenigsegg con un’auto che sulla carta potrebbe conquistare non pochi primati. Si chiama LM2 Streamliner, realizzata dalla Lyons Motor Car di New York, e ha come biglietto da visita nientemeno che 1.700 cavalli di potenza.

La LM2 gioca in casa, perché sarà presentata proprio al Salone di New York. Ma essendo un giocattolo molto speciale, sono già disponibili diversi dettagli tecnici. Come appunto i cavalli da record o i dati, ancora da confermare, riguardanti velocità e accelerazione: 467 km/h di punta e 0-100 km/h in 2,2 secondi.

Non ha però nessun aiuto ibrido, come per esempio per la Ferrari FXX K: il lavoro di potenza è fatto tutto dal motore V8 da 8.2 centimetri cubici di cilindrata, abbinato a un’aerodinamica studiata nei dettagli e alla carrozzeria in fibra di carbonio, che la mantiene leggera (intorno ai 1406 chili). Ha ovviamente trazione integrale, distribuita tramite un cambio automatico a doppia frizione e sette marce.

Il design, pensato in funzione delle prestazioni, si fa certamente notare e potrebbe anche far storcere il naso a qualcuno. Le proporzioni sono significative: 4,63 metri di lunghezza, 2,12 di larghezza e 1,1 di altezza. L’abitacolo è puntato in avanti, ad aggredire la strada.

Pare che non ci siano cablaggi elettrici, sostituiti da una gestione delle funzioni completamente in mano allo smartphone, da connettere al veicolo. La LM2 si può anche controllare in remoto, via web, attraverso la tecnologia BluWired. Sul cruscotto campeggia un grande touchscreen da 16 pollici dedicato ai comandi secondari e all’infotainment.

Gli allestimenti disponibili sono due, Luxury e Sport, e il prezzo è “riservato”