Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Moto: cosa indossare in 7 capi da uomo per la primavera


Zaini con tasche per il casco, boot con suole ultra leggere, giacche cerate: cosa indossare sulle due ruote per la nuova stagione

di Giuliana Matarrese

Le temperature che sembrano finalmente alzarsi, ogni buon rider scalpita per tirar fuori le due ruote dal garage dove l'ha fatta svernare.

Un battesimo del fuoco, quello del primo giro in moto dell'anno, che la moda affronta con un guardaroba nuovo di zecca. Le novità partono dagli accessori. Un esempio è lo zaino di Momo Design, in nylon dall'effetto fibra di carbonio, capace di resistere a pioggia e vento, oltre a garantire l'isolamento di quanto contenuto al suo interno. Di dimensioni ridotte, ha un vano porta computer e una cerniera fast escape, che racchiude alla perfezione il casco, eliminando uno dei principali problemi dei motociclisti, sempre indecisi se lasciarlo attaccato alla moto oppure costretti dalla prudenza a portarlo con sè, a mano, ovunque vadano.

Gli stivaletti, invece, sono quelli di Timberland: il modello City Blazer, high boot in pelle, rappresenta una novità per due motivi. Una è la costruzione in materiali riciclati, provenienti da Thread, associazione haitiana che si occupa di riciclare la plastica, l'altra è la suola, insolitamente leggera. Il segreto è la composizione, che rivela un 50% di aria. Un'intersuola modellata ad iniezione si unisce ad un composto PU altamente flessibile, aggiundendosi alla suola esterna scanalata e resistente, creando un pezzo adatto tanto per la moto quanto per la città. E l'appeal urbano è una chiave di lettura dell'intero guardaroba da biker, che predilige pezzi dalle texture ruvide, naturalmente stropicciate, ma che non abdicano mai allo stile, come la giacca in denim a righe di Bottega Veneta, sotto la quale indossare una t-shirt in cotone traspirante, e una bandana stampata per proteggere il collo.

Il capospalla infine ha due opzioni: chi preferisce i grandi classici sceglierà la cerata Racemaster di Belstaff, un'icona assoluta, declinata in nuance sottobosco, multi tasche e con l'interno tartan. Chi invece sperimenta, punterà sulla M65 di Timberland: resa iconica negli anni settanta addosso a De Niro e Al Pacino, ispirazione army, torna oggi in una versione slim-fit, più leggera, e realizzata in materiali tecnici che la rendono waterproof. Ribelle, e versatile.