Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Il vino da migliaia di dollari


Da Christie’s battute all’asta 20 bottiglie di Luce della Vite per una somma da record

di Marina Mauri

Vent'anni fa grazie alla visione di due protagonisti dell'enologia contemporanea, Vittorio Frescobaldi e Robert Gerald Mondavi, nasceva Luce della Vite, il primo vino ottenuto da uve Sangiovese e Merlot, una produzione unica e innovativa per il territorio dove si trova la Tenuta Luce della Vite, a sud-ovest di Montalcino. Una felice intuizione che ha portato in questi giorni alla vendita all'asta di venti pezzi unici, bottiglie risalenti alle prime annate, alcune rare. Al Rockfeller Center di New York, sede della casa d'aste Christie's, i lotti comprendevano anche una Melchior del 2012 - la vendemmia che celebra l'anniversario - e una collezione di doppi magnum di ciascuna annata dal 1993 al 2012 (venduta per 12mila dollari). Il totale del ricavato, 57mila dollari, sarà devoluto al Baryshnikov Arts Center e al Cage Cunningham Center per consentire loro di proseguire il lavoro su progetti innovativi nell'ambito delle arti performative. «Siamo molto soddisfatti dei risultati dell'asta e sono orgoglioso di celebrare il ventesimo compleanno di Luce della Vite con il BAC», ha dichiarato Lamberto Frescobaldi, che dal 2005 è al timone del progetto d'eccellenza Made in Italy e che ha eletto Luce della Vite a sua personale scommessa imprenditoriale.