Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Philadelphia, i ristoranti e le specialità locali


A caccia dei posti migliori dove mangiare local food nella prima città degli Stati Uniti nominata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco

di Chiara Degl’Innocenti

Philadelphia, la prima città degli Stati Uniti nominata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, non si distingue soltanto per i musei e le gallerie d’arte all’avanguardia, i grandi parchi o i numerosi negozi chic. Nota per le sue pause gourmet specializzate in un melting pot di cucine, Philadelphia vanta una valida offerta di posti dove il local food fa tendenza, talvolta strizza l’occhio al made in Italy, ma sopratutto si adatta a ogni gusto.

Jim’s Steaks in South St. è considerato il locale dove ordinare la migliore bistecca della città. Chi non ama lo stile caffetteria americana stia alla larga da questo luogo che di ristorante ha ben poco tranne la dimensione dei piatti. Fondato nel 1939, Jim è specializzato nella Philly Cheesesteak che consiste in una bistecca di manzo allevato nelle praterie occidentali degli Stati Uniti e cucinata su una piastra. L’aggiunta del formaggio, in genere l’American Provolone o Whiz, le donano quel quid in più. Oltre a una gran buona dose di grassi.

Il Reading terminal market è la mecca della cucina locale e internazionale. Oltre 80 corner offrono piatti di qualità che vanno dalla mozzarella della Valley Shepherd Creamery al sandwich di maiale arrosto di Tommy DiNic fino al cioccolato di Mueller.

Di Bruno Bros è un vero e proprio food market. Aperto al numero 930 di S. 9th Street intorno agli anni ’30, questo negozio di alimentari oggi è al suo quinto store che vanta un mercato ‪‎gourmet‬ di 4500 metri quadrati nella zona emergente Midtown West, vicino a Washington Square e Old City. Qui, si trovano centinaia di ottimi formaggi, ossia la specialità della casa, salumi e cibi pronti da gustare al bancone del caffè dopo aver curiosato tra gli scaffali.

Un must di Philadelphia sono gli hoagies, tipici panini abbondantemente farciti. Un must di Philadelphia sono gli hoagies firmati Jack’s Place che vanta di imbottire sandwich da 20 anni. Super quelli al tonno.

La City Tavern, con le sue 10 sale elegantemente arredate, è stata costruita nel 1773 e si racconta sia stata uno dei primi locali a ospitare alcuni dei Padri Fondatori. Specialità del menu sono ancora l’arrosto d’anatra e i medaglioni di manzo serviti con il pane appena sfornato.