Questo sito contribuisce alla audience di panorama

Olio di nocciole, come usarlo


Dalle Langhe piemontesi, gli oli estratti da semi pregiati italiani: la Nocciola Tonda Gentile, ma anche Mandorla di Noto e il pinolo di San Rossore o il pistacchio di Bronte. Ecco come li gli chef più creativi li abbinano

di Francesca Martinengo

Li utilizzano nei loro piatti Massimo Bottura, Gennaro Esposito, Italo Bassi dell’Enoteca Pinchiorri di Firenze: sono gli oli estratti da semi pregiati italiani, dalla Nocciola Tonda Gentile delle Langhe alla Mandorla di Noto. Tutto ha inizio nelle Langhe piemontesi, quando i contadini piemontesi utilizzavano a tavola l’olio di nocciola, prodotto "povero" che veniva ottenuto pressando le nocciole con i torchi artigianali al posto dell’olio d’oliva, troppo caro e troppo difficile da reperire.

Oggi questa tradizione rivive, grazie al giovane produttore – imprenditore Mattia Pariani, non solo con l’olio di Nocciola Piemonte IGP, ma con una gamma completa di oli da tavola: Pinolo di San Rossore, Pistacchio di Bronte, Mandorla siciliana, Noce Veneta, Armellina. Oli estremamente preziosi per le loro caratteristiche organolettiche, che, con il loro gusto morbido e delicato, rendono gourmand il piatto più semplice.

Abbinamenti speciali per l’estate: quelli dell’olio di Pistacchio e di Pinolo con il pesce e le insalate. Da provare con i carpacci di spada anche l’olio di nocciola o l’olio di armellina (il nocciolo dell’albicocca). L’Olio di Pistacchio aromatizza anche le carni bianche, mentre la battuta di carne cruda acquista un twist in più con l’olio di nocciola, così come i bolliti.

Per chi ama i gelati, i gusti crema sono i più indicati da abbinare. A Torino, il Maestro Gelatiere Alberto Marchetti ha creato con lo chef Igor Macchia, del ristorante La Credenza di San Maurizio Canavese (una stella Michelin) il Biscotto con gelato all’Olio di Nocciola.

Altri piatti realizzati con gli oli Pariani da un grande della cucina? Il Bignè con zabaionese (a metà fra zabaione e maionese) di olio di pistacchio e la Sintesi Assoluta: oliva condita e cappero ibleo in olio di mandorla, entrambi dello chef pasticciere Corrado Assenza di Noto. Trionfo di sapori e aromi Made in Italy, da Nord a Sud.